FocusPrimo Piano

Satriano controcorrente rispetto agli ex Primavera: i 10 esuberi che l’Inter non sa di avere

Satriano sta dimostrando tutto il suo valore con i grandi ma ancora non sa se ciò basterà per la conferma. Diversa è la situazione per altri ex Primavera, che l’Inter – attraverso il mercato – sta cercando di sistemare in qualche modo. Sono gli esuberi che quasi nessun interista sa di avere ancora in rosa

SATRIANO UNICUM – Le ottime prestazioni di Martin Satriano con la maglia dell’Inter in questo avvio di ritiro pre-campionato sono sotto gli occhi di tutti. In questo periodo si parla giustamente di mercato e il classe 2001 uruguayano è diventato un profilo ambito. Difficilmente resterà all’Inter nel ruolo di quarta o quinta punta (vedi focus). Anche se è l’ex Primavera con più chance di conferma. Tralasciando i classe 2002, per i quali verrà fatto un discorso più specifico avendo appena raggiunto la soglia per fare il salto tra i professionisti. E gli altri? In casa Inter c’è un ristretto numero di esuberi di cui non si sa praticamente nulla. Quattro sono coetanei di Satriano, uno per ruolo. Il portiere Giacomo Pozzer, il difensore Michael Ntube, il centrocampista Christopher Attys e l’attaccante Matias Fonseca, che proprio con Satriano nell’ultima stagione ha fatto coppia da fuoriquota con l’Inter Under-19. Di questi nessuno resterà all’Inter, che neanche li considera in rosa.

Satriano si gioca le sue chance all’Inter, gli altri meno

GLI ALTRI GIOVANI – In Prima Squadra al momento ci sono altri classe 2001 con il futuro incerto. Verso l’addio l’esterno Georgios Vagiannidis, così come l’attaccante Edoardo Vergani. Potrebbe restare, invece, Eddie Salcedo, che forse si gioca il posto proprio con Satriano. Non mancano profili meno “giovani”, ovvero i classe 2000. Oltre al portiere Gabriel Brazao, da piazzare anche il centrocampista Thomas Schirò e l’attaccante Facundo Colidio, sulla scia del compagno Samuele Mulattieri (vedi articolo). E tra i classe ’99? Si fa un gran parlare dell’attaccante Andrea Pinamonti, ma il centrocampista Xian Emmers oggi rappresenta il “caso” più misterioso. Non convocato per il ritiro e con il contratto in scadenza a fine stagione, l’Inter troverà la soluzione giusta per non perderne il controllo? Con l’amico – coetaneo e connazionale – Zinho Vanheusden, oggi in prestito al Genoa, è stato fatto questo tipo di discorso. Chissà… Tranne Brazao e Vagiannidis, che non possono definirsi “ex Primavera”, altri dieci Under-22 scuola Inter oggi sono in esubero. Poi c’è l’eccezione Satriano, che proverà a convincere Simone Inzaghi in tutti i modi. Ci riuscirà? La sfida al coetaneo Salcedo (e non solo) ormai è stata lanciata…

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button