Sanchez bocciato in partenza? Volt Inter! Arma Conte: 3 mesi e 2 fattori

Articolo di
3 Marzo 2020, 22:38
Sanchez Inter
Condividi questo articolo

Sanchez è continuamente al centro delle voci di mercato tra Italia e Inghilterra. Il prestito secco dal Manchester United non favorisce il suo riscatto da parte dell’Inter, ma il cileno può giocarsi le sue chance nel finale di stagione. Conte lo utilizza dopo l’infortunio: ecco le prospettive

NULLA E’ DECISO – Per mesi, i giornali hanno dato per scontato il mancato riscatto di Sanchez da parte dell’Inter. L’infortunio del cileno ha certamente condizionato la sua stagione e le alternative a dispozione di Conte. Pian piano, però, l’ex Barcellona sta trovando la forma migliore e le sue prestazioni sembrano in netta crescita. Il suo addio non è affatto deciso. L’attaccante visto contro il Ludogorets può fare decisamente comodo alla Beneamata nel finale di stagione. E’ un’arma a partita in corso o dall’inizio in grado di dare una scossa agli schemi del tecnico: imprevedibilità e qualità al comando.

TRE MESI PER IL FUTURO – Nulla è deciso, dunque, con l’Inter e il calciatore concentrati su un finale di stagione fondamentale. Lautaro Martinez e Lukaku sono favoriti nel 3-5-2, ma le tantissime partite da giocare, anche a seguito dei recenti rinvii per il Coronavirus, gli daranno il giusto spazio. Sanchez ha caratteristiche uniche in rosa e tra inizio anno e le ultime partite ha dato la sensazione di integrarsi al meglio negli schemi di Conte. Inoltre, è l’unico tra gli attaccanti a poter permettere la variazione del 3-4-2-1, in cui il tecnico potrebbe valorizzare anche Eriksen o Sensi alle spalle di una sola punta.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE