San Valentino a San Siro: perché questa Inter-Lazio non è una partita come altre

Articolo di
14 Febbraio 2021, 13:21
Stadio Giuseppe Meazza San Siro Inter-Lazio Stadio Giuseppe Meazza San Siro Inter
Condividi questo articolo

San Valentino è una di quelle feste che mal si sposa con il calcio. E quando capita di domenica, come quest’anno, il palinsesto della Serie A non è certo di aiuto. L’appuntamento a San Siro con Inter-Lazio è una dichiarazione d’amore che i tifosi nerazzurri non possono urlare, stavolta

BUON SAN VALENTINO – Nel giorno in cui gli innamorati si scambiano affetto, regali e chissà cos’altro – magari anche distanziati -, il calcio italiano vive il primo vero weekend di svolta stagionale. Domenica 14 febbraio 2021 in Serie A diventa automaticamente il giorno della verità per le gerarchie in vetta alla classifica. Il regalo di San Valentino può farselo l’Inter di Antonio Conte, che a San Siro ospita la Lazio di Simone Inzaghi che arriva da sei vittorie consecutive. E cercherà la settima. L’Inter, invece, cercherà il sorpasso sul Milan prima del Derby di Milano. Credere che sia tutto facile è veramente fuori da ogni contesto presente. Più facile prevedere lo scenario opposto.

LUCI A SAN SIRO – Stasera Inter-Lazio non sarà una partita come le altre. Partendo dal presupposto che non ci sono pronostici che tengano e ogni risultato verrebbe considerato attendibile, pensare che l’Inter debba vincere per dare un segnale alle rivali non è errato. Ma a San Siro non ci saranno i tifosi nerazzurri a spingere la squadra verso i tre punti che varrebbero la vetta in classifica. Non ci sarà neppure la proprietà, da mesi fissa a Nanchino. Ci sarà invece una maglia speciale per omaggiare il Capodanno Cinese, che non è esattamente San Valentino… Marketing, giusto così. L’Inter si ritrova isolata nel suo stesso stadio alla ricerca di un primo posto che interessa solo a chi è in panchina ad allenare e, ovviamente, a chi è a casa a tifare. Non sarà una partita come le altre, ma vincerla nel silenzio sarebbe il biglietto interista da spedire ai “nemici”. Non un biglietto d’amore bensì di guerra (sportiva). E l’Inter oggi ha bisogno di questo tipo di dichiarazione.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.