Ranocchia: si avvicina l’addio anticipato per l’ex capitano dell’Inter?

Articolo di
1 Settembre 2020, 21:26
Andrea Ranocchia Andrea Ranocchia
Condividi questo articolo

Andrea Ranocchia si appresta a iniziare la nona stagione con la maglia dell’Inter. L’ex capitano è una riserva ideale per le rotazioni difensive, e il suo peso nello spogliatoio è riconosciuto. Tuttavia, il suo nome piace a diverse squadre italiane: quale futuro per lui?

CARISMA – L’influenza di Andrea Ranocchia si sente nello spogliatoio dell’Inter, e non solo per le 207 presenze raccolte in nerazzurro. Il difensore 32enne funge da chioccia ideale per diversi giovani della rosa di Antonio Conte, che lo considera un rincalzo di lusso. In stagione è sceso in campo 12 volte, giocando per lo più scampoli di partite dopo essere partito titolare contro il Lecce (prima giornata). Ranocchia è una riserva affidabile, ideale per permettere a de Vrij e Skriniar di rifiatare. Con una squadra impegnata su tre fronti, è infatti fondamentale avere alternative all’altezza in panchina. Ma è giunto il momento di pensare al futuro.

SCADENZA – Il contratto che lega Andrea Ranocchia all’Inter scadrà a giugno 2021. Un eventuale rinnovo servirebbe esclusivamente per prolungare il suo peso carismatico nello spogliatoio, divenendo una sorta di fratello maggiore per i più giovani. Ma non è nemmeno da escludere una cessione anticipata. Il Bologna nega ufficialmente il suo interesse per il difensore nerazzurro, ma il suo profilo potrebbe fare gola a diversi club di mezza classifica. Al momento un suo addio non è considerato una priorità, ma l’Inter si predispone ad ascoltare eventuali offerte.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE