Focus

Perisic e la nuova consapevolezza: conferma importante anche per l’Inter

Ivan Perisic è un grande protagonista della Croazia, che grazie a lui si qualifica agli ottavi di Euro 2020. E anche l’Inter può giovare di questo importante step di crescita.

NUOVO IVAN – L’Inter e Ivan Perisic si sono ritrovati nell’estate 2020, dopo l’addio momentaneo di dodici mesi prima. E l’esterno croato tornato agli ordini di Antonio Conte era un giocatore completamente diverso. Non solo per il numero di maglia (dal 44 al 14), e nemmeno per il ruolo (da ala ad esterno a tutta fascia). Il 32enne è cresciuto moltissimo soprattutto dal punto di vista mentale. E infatti nella seconda parte di stagione si impone come uno dei giocatori più decisivi nella cavalcata che porta al diciannovesimo Scudetto dell’Inter.

CONFERMA – E anche gli Europei in corso confermano questa nuova versione di Perisic. Che ieri serve un assist e firma il gol del 3-1 finale contro la Scozia, contribuendo in modo importante alla qualificazione della Croazia agli ottavi di finale. E il Perisic che si sta osservando con la Nazionale balcanica si sta muovendo come un vero e proprio leader in campo. Non dal punto di vista tecnico, perché lo scettro rimane in mano a Luka Modric. Ma dietro al capitano c’è il giocatore dell’Inter, che in modo silenzioso e non esplicito sta guidando i connazionali. Un ottimo approccio, anche per l’Inter e Simone Inzaghi, che lo riabbracceranno tra a inizio luglio.

Perisic, le grandi prestazioni in campo con l’Inter e la discontinuità (nei giudizi)

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button