Perisic e il problema del ruolo: un anno dopo per Conte stessa idea?

Articolo di
27 Agosto 2020, 10:30
Condividi questo articolo

Ivan Perisic potrebbe tornare all’Inter dopo un anno di prestito al Bayern Monaco. Conte sul croato un anno fa aveva un’idea molto precisa.

STAGIONE TOP – Perisic ha passato un anno in prestito al Bayern Monaco dopo che nello scorso ritiro Conte ha deciso in fretta di fare a meno di lui. Tempo decisamente proficuo per il croato: 35 presenze, 8 gol, 10 assist e soprattutto un triplete in bacheca. Una stagione da protagonista, con tanto di rete in semifinale di Champions League, che ha dimostrato che il croato può essere un’alternativa affidabile, di livello, anche in un top team assoluto. I tedeschi però non sembrano interessati al suo riscatto. Anche perché hanno già rinforzato il loro attacco con Sané. Quindi Perisic cosa potrebbe fare all’Inter?

RUOLO DEFINITO – Conte un anno fa è stato estremamente chiaro. Ha provato l’ex numero 44 largo a sinistra nel suo 3-5-2. Dopo due test ha abbandonato l’idea. Senza appelli né discussioni. Probabilmente per questione di applicazione e attenzione. Per il tecnico Perisic ha un solo ruolo nel suo calcio: la punta. Un’idea discutibile, ma ormai i tifosi nerazzurri sanno che il leccese è uomo di decisioni nette e per cambiarle serve quantomeno tempo. Un ruolo non proprio ideale per il croato, che ha attitudini da esterno d’attacco.

QUARTA PUNTA – Se Perisic tornasse all’Inter dunque il punto di partenza è chiaro. E non deve stupire nessuno. Partirebbe nella batteria degli attaccanti, quarta punta dopo Lukaku, Lautaro Martinez e Sanchez. Un ruolo, dicevamo, non proprio suo, in cui dovrebbe adattarsi per movimenti e caratteristiche. Sempre che rimanga. O che Conte non cambi idea.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE