Perisic brilla con la Croazia, ma il suo ruolo è sempre meno difensivo

Articolo di
13 Ottobre 2020, 10:50
Perisic
Condividi questo articolo

Ivan Perisic è una certezza per la sua nazionale. Nella sfida tra Svezia e Croazia l’esterno è stato decisivo, giocando però in un ruolo più avanzato.

NUOVO RUOLO – Perisic con la maglia della Croazia ha offerto una prestazione importante, entrando in modo decisivo in entrambe le reti della sua nazionale. Contro la Svezia però il suo ruolo è stato leggermente diverso dal solito. Per quanto poi i suoi istinti lo portino sempre a battere l’amata fascia sinistra e da lì abbia originato i due gol. Come? Presto detto.

IDEE OPPOSTE – Mentre all’Inter Conte sta lavorando per renderlo un esterno a tutta fascia, con la maglia della Croazia puntano a sfruttare sempre più le sue doti offensive. In nerazzurro gli si chiede più applicazione in fase difensiva, in biancorosso di attaccare di più. Una dicotomia abbastanza curiosa. Per farvi capire, guardando la formazione contro la Svezia messa da Whoscored Perisic come ruolo copre quello di attaccante nel 4-3-1-2. Di fianco a Brekalo, con dietro Modric. Un ruolo più avanzato anche rispetto all’esterno offensivo, quindi chiaramente con sempre meno compiti difensivi puri.

MOVIMENTI DA PUNTA – Gli highlights della partita (che trovate QUI) aiutano a capire. Nella prima rete Modric avvia una ripartenza, dove Perisic è l’uomo più avanzato. L’unico a impegnare la difesa. Si allarga a sinistra e origina il gol. La seconda rete è anche più chiara. Il numero 4 su un lancio lungo dalla difesa è ancora una volta l’uomo più avanzato e si produce in un taglio verticale in mezzo ai due centrali svedesi. Fornendo poi un assist facilissimo a Kramaric. Un’idea chiara quella del ct: sfruttare l’esterno dell’Inter più avanti possibile, per avere il massimo della qualità.

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE