Focus

Perché si parla di Barella prossimo capitano dell’Inter dimenticando Skriniar?

Barella è per tutti il nuovo capitano dell’Inter, anche se ancora dovrà aspettare prima di diventarlo ufficialmente. Una scelta anche condivisibile ma che non tiene conto di tutte le sfaccettature per indossare quella fascia. E nel frattempo si continua a ignorare Skriniar

NUOVO ZANETTI – Da giorni va di moda dire e scrivere che Nicolò Barella sarà il nuovo capitano dell’Inter, pregustando il pensionamento dell’attuale proprietario della fascia. Ma tralasciando che Samir Handanovic al momento non rischia di scalare nelle gerarchie tra i pali, quindi di conseguenza non può far ereditare la sua fascia, perché si continua a mettere Barella a questa esposizione? Il tema lo abbiamo già trattato qualche settimana fa, spiegando pro e contro della scelta Barella (vedi focus). E anche se è romantico vedere in Barella il “nuovo Javier Zanetti“, bisogna frenare un attimo. Inoltre, in casa Inter regna la (discutibile?) regola dell’anzianità. Motivo per cui oggi, in assenza di Handanovic, è più probabile che sia Marcelo Brozovic a indossare la fascia da capitano anziché Romelu Lukaku, vero leader dello spogliatoio nerazzurro, in campo e fuori. Nulla contro il centrocampista croato, che è riconosciuto all’unanimità alla stregua di una mascotte che si trasforma con il pallone tra i piedi, ma non stiamo forse dimenticando qualcuno?

CAPITAN FUTURO – Ad Appiano Gentile dal 7 luglio 2017 c’è un calciatore che più di tutti sta dimostrando di tenere alla maglia che indossa. Un ragazzo diventato uomo vestendo la maglia dell’Inter, che ha dimostrato di saper tenere stretta e anche riprendersela. E quel calciatore è Milan Skriniar, la cui continuità di prestazioni e soprattutto l’integrità ne fanno un capitano perfetto. Nell’attuale rosa dell’Inter ci sono altri profili in grado di ereditare la fascia di Handanovic, a partire da Stefan de Vrij, ma nessuno dà le garanzie di Skriniar. I giovani possono aspettare, tanto il classe ’99 Alessandro Bastoni quanto il classe ’97 Barella. Perché la fascia di capitano dell’Inter deve essere considerata un premio ma anche qualcosa da portare con fierezza, possibilmente fino a fine carriera. E per quanto il 24enne Barella sembra avere già le caratteristiche della bandiera interista, essendone tifoso fin da bambino e non solo per queste due prime stagioni in maglia Inter, il 26enne Skriniar ha davvero tutto per imporsi come capitano. Il nostro Milano Skriniar nerazzurro.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.