Nota tattica di Roma-Inter: difficoltà a creare occasioni

Articolo di
21 Luglio 2020, 09:00
Antonio Conte Inter Antonio Conte
Condividi questo articolo

“Nota tattica”, una rubrica che mira a sottolineare un dettaglio, in positivo o in negativo, dell’ultima partita dell’Inter. Dopo Roma-Inter parliamo delle difficoltà offensive.

DIFESA REBUS – La Roma si conferma una squadra singolarmente difficile da affrontare per l’Inter. Sono cambiate molte cose rispetto all’andata, per entrambe le squadre, ma il trend generale è stato confermato. Il 2-2 finale è un risultato fuorviante: gli uomini di Conte hanno fatto tanta, troppa fatica anche solo per arrivare a concludere.

POCHI TIRI – C’è un dato oggettivo quanto semplice. L’Inter contro la Roma ha prodotto pochi tiri. Anzi pochissimi: 8 secondo il report Whoscored, addirittura 4 per la Lega Serie A. Considerate che gli uomini di Conte sono quarti in A per tiri: di media sono 16,7 a partita e 6,2 in porta. I nerazzurri, come detto sopra, coi gli uomini di Fonseca hanno una difficoltà specifica. Anche all’andata infatti, oltre all’anomalo 0-0, arrivarono solo 8 conclusioni di cui 3 in porta.

AREA VIETATA – La heatmap generale della squadra di Whoscored mostra bene quanto poco l’Inter sia arrivata in area avversaria:

Heatmap Roma-Inter

Ricordiamo infine che i gol sono arrivati uno su angolo e uno su rigore. Situazioni da palla inattiva, non su azione. La difesa della Roma insomma è rimasta un rebus per questa stagione.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE