Nota tattica di Inter-Udinese: Joao Mario presente in fase difensiva

Articolo di
17 dicembre 2018, 19:50
Joao Mario Lazio-Inter

“Nota tattica”, una rubrica che mira a sottolineare un dettaglio, in positivo o in negativo, dell’ultima partita dell’Inter. Dopo Inter-Udinese parliamo di Joao Mario in non possesso.

ORMAI TITOLARE – Joao Mario sta diventando un elemento importante nella scacchiera di Spalletti, circostanza ancora più acuita dalle assenze di Nainggolan e Vecino. Il portoghese in campionato ormai è un titolare a tutti gli effetti, e contro l’Udinese ha mostrato di essere efficace anche in fase di non possesso.

DOPPIA FASE – Il fatto va sottolineato perché spesso si giudica Joao Mario troppo leggero e poco presente in fase difensiva. Un’etichetta di quelle difficili da togliere, soprattutto in Italia. Contro l’Udinese però il numero 15 ha dimostrato il suo valore anche nel lato meno appariscente del suo gioco, non sfigurando nemmeno quando Spalletti lo ha lasciato in mediana a due insieme a Brozovic. Una coppia solo all’apparenza insostenbile.

CORSA E RECUPERI – Secondo il sito ufficiale dell’Inter ha recuperato ben 14 possessi. Guardando i dati della Lega Serie A Joao Mario è stato il migliore dei nerazzurri nei recuperi, con 7 e il secondo giocatore per km percorsi dopo Brozovic con 12,516. Un dato notevole in assoluto, ma ancor di più nello specifico visto che sempre dopo Brozovic parliamo del giocatore da centrocampo in su con più tocchi e più passaggi. Una prestazione decisamente di spessore, confortante per il futuro. L’ennesima.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE