Focus

Nota tattica di Inter-Juventus: impostazione difensiva più efficace

Nota tattica, una rubrica che mira a sottolineare un dettaglio, in positivo o in negativo, dell’ultima partita dell’Inter. Dopo Inter-Juventus parliamo dell’impostazione della fase difensiva.

CAMBIO DI ATTEGGIAMENTOIn questo inizio di stagione si è parlato spesso della fase difensiva dell’Inter di Inzaghi. E non in termini positivi. La squadra in generale ha subito troppi gol, e fin dalla prima giornata ha mostrato la tendenza in ogni caso a lasciare spazio e occasioni. Subendo in particolare le ripartenze avversarie. La sfida con la Juventus in questo senso era un test. Cui i nerazzurri si sono fatti trovare pronti.

DIFESA MIGLIORATA – L’Inter finalmente ha concesso poco. Dei 16 tiri prodotti dalla Juventus 9 sono arrivati da fuori area e solo 4 hanno centrato lo specchio della porta. Tra cui ovviamente il rigore decisivo. Soprattutto gli uomini di Inzaghi non hanno subito alcuna ripartenza dai temutissimi contropiedisti avversari. Né inserimenti con movimenti alle spalle dei centrocampisti. Pochi anche gli sbocchi concessi sulle fasce, come dimostrano i 7 cross prodotti dai bianconeri. La squadra è stata più attenta a coprire gli spazi, disponendosi in non possesso con gli esterni in linea coi centrali come potete vedere in questa grafica del report della Lega Serie A:

I giocatori si sono sacrificati, partecipando tutti alla copertura e mettendo insieme diversi recuperi. Una prestazione diversa dalle altre viste in stagione. Che potrebbe rappresentare un nuovo inizio.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button