Focus

Nota tattica di Bologna-Inter: benvenuto in nerazzurro Lazaro

“Nota tattica”, una rubrica che mira a sottolineare un dettaglio, in positivo o in negativo, dell’ultima partita dell’Inter. Dopo Bologna-Inter parliamo della prestazione di Lazaro.

NUOVO INIZIO – Bologna-Inter è stata una partita in cui Romelu Lukaku ha confermato il suo nuovo ruolo centrale nello sviluppo dell’azione offensiva. E anche la sua tendenza a segnare in trasferta. Ma la vera novità risponde al nome di Valentino Lazaro. L’austriaco fino a sabato sera era un oggetto misterioso, che quando mandato in campo era apparso svagato, sperduto, ancora bisognoso di apprendere i dettami tattici. Lanciato da titolare da Conte contro i rossoblù ha fornito una prestazione senza sbavature, che promette molto per il futuro.

TITOLARE A SORPRESA – Il ruolo di esterno a tutta fascia è particolare e va assimilato, in entrambe le fasi. Specie con un perfezionista come Conte. Lazaro col Bologna è stato responsabilizzato dal tecnico, che gli ha dato un’occasione da titolare. Una dimostrazione di fiducia, ma anche l’effettivo bisogno di far rifiatare Candreva. Questa è la sua heatmap presa da Whoscored:

Lazaro ha dimostrato netti e importanti passi avanti. Sapeva dove stare rispetto al quadro tattico generale e agli spostamenti dei compagni. In difesa non è mai stato saltato e ha messo insieme 3 contrasti, 4 salvataggi e 10 recuperi. La sua fase più lacunosa insomma l’ha interpretata sorprendentemente bene, specie pensando all’ingresso col Sassuolo. E va ricordato che il Bologna tende a impostare molto proprio sulla sua fascia sinistra.

QUALITA’ – Oltre a questo è riuscito a mettere in mostra il suo talento offensivo, che resta la sua arma migliore. Lazaro ha fatto buone cose sia palla al piede che senza, dimostrando anche qui di sapersi muovere secondo le idee tattiche giuste. Con 66 tocchi è stato il secondo di tutta l’Inter per palloni toccati. Da questi sono venuti fuori 41 passaggi, 7 cross e 5 dribbling. Ben 4 i passaggi chiave, con due belle combinazioni in area con Lautaro Martinez e una con Lukaku, a cui aggiungere l’occasione del contrasto con Bani che ha rischiato il rigore. L’austriaco ha mostrato qualità decisamente interessanti, che se confermate potranno dare un’importante opzione in più a Conte.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh