Focus

Nandez esterno? Ecco le qualità che gli permettono di rendere

Nahitan Nandez sembra sempre più vicino all’Inter. Il giocatore è un jolly che può fare anche l’esterno. Ecco i suoi numeri a Cagliari.

PISTA INCANDESCENTE – Nahitan Nandez è il nome più caldo del mercato Inter. L’uruguaiano sembra aver scelto la sua prossima squadra, ma per la chiusura dell’affare servirà il tempo per far quadrare la formula. Quindi della fantasia. Ma per quale ruolo l’Inter vuole il centrocampista del Cagliari? Qui la questione si fa più complessa.

ANCHE ESTERNO – Nandez è un centrocampista. Che ruolo abbia però è più complicato da specificare. Da sempre infatti si adatta a ogni compito. E in particolare nell’ultima stagione a Cagliari si è trovato a fare l’esterno. Sia nel 4-2-3-1 che nel 3-5-2. Sia a destra che a sinistra. Una richiesta assolta senza un lamento, pur non essendo proprio l’ideale per lui. Specie nei movimenti difensivi profondi. Tuttavia l’uruguaiano era troppo importante per personalità. Quindi doveva giocare. Su questo nessun dubbio. I suoi numeri dicono che lo ha fatto anche bene.

IMPATTO DA ESTERNO – Intanto Nandez ha messo la firma con un gol e due assist nelle due gare che di fatto hanno certificato la salvezza del Cagliari. Con Napoli e Benevento. In fascia l’uruguaiano può giocare in primis per le sue doti di corsa. Nahitan è veloce e resistente, perfetto per fare il cursore. In più è capace di puntare l’uomo e saltarlo. Con anche la mentalità tipica dell’esterno di arrivare sul fondo, senza accontentarsi del cross dalla trequarti. In rossoblù con 1,2 dribbling a gare è stato il terzo della squadra. A questo si aggiunge la sua qualità nel cross. Un po’ come Barella infatti anche Nandez quando si allarga sulla destra è un crossatore di qualità. Con 0,8 cross a gara è stato il secondo della sua squadra. E ha trovato diversi assist proprio in questo modo.

PRECEDENTE – C’è un precedente che coinvolge il mondo nerazzurro. I tifosi dell’Inter dovrebbero ricordarselo particolarmente bene Nandez esterno. Ancora nel 2019 infatti solo alla sua seconda presenza in A si è trovato a tutta fascia nel 3-5-2. Quando Maran si è schierato a specchio contro l’Inter di Conte. Il gol del momentaneo 1-1 viene da un suo assist, su cross. Visto col senno di poi una sorta di biglietto da visita.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button