Nainggolan si riprende l’Inter! Con o senza Lautaro Martinez? Ecco 2 idee

Articolo di
28 agosto 2018, 21:57
Nainggolan

Nainggolan è pronto, sta per scoccare la sua ora: sabato debutterà ufficialmente con l’Inter a Bologna. L’unico dubbio di Spalletti è il ruolo, o meglio, il modulo. C’è spazio anche per Lautaro Martinez?

NAINGGOLAN PRONTO – Dopo tante – troppe – polemiche, Radja Nainggolan è più carico che mai per fare quello che gli riesce meglio: far parlare di sé in campo, dando il 200% per la causa nerazzurra. Il centrocampista belga ha smaltito l’infortunio ed è pronto per scendere in campo dal primo minuto con la maglia dell’Inter nello scenario di Bologna, dove sabato ci sarà l’anticipo pomeridiano della terza giornata di Serie A. Qualcuno dovrà fargli posto nell’undici titolare, ma questo è l’ultimo problema di Luciano Spalletti, che ha messo il nome di Nainggolan in cima alla sua lista già un’estate fa e ora finalmente può utilizzarlo come meglio crede. Il problema, semmai, è legato a chi completerà il reparto con Nainggolan, che ha e avrà una maglia da titolare sempre assicurata se fisicamente in condizioni di giocare. E la sua assenza nelle prime due partite stagionali si è fatta sentire, anche se nessuno ha sottolineato il “problema” come avrebbe dovuto: la nuova Inter di Spalletti è stata costruita intorno a Nainggolan, assentatosi dopo la prima amichevole.

E LAUTARO MARTINEZ? – Nainggolan rappresenta il “10” ideale per Spalletti, che ha pensato al suo innesto come trequartista nel 4-2-3-1, ruolo in cui ha debuttato Lautaro Martinez a Reggio Emilia dopo le ottime prove in pre-campionato, salvo poi uscire dall’undici titolare in seguito al passaggio al 3-4-2-1 contro il Torino. Ma se in caso di difesa a quattro Lautaro Martinez rischia un’altra panchina per sfruttare Nainggolan proprio dietro a Mauro Icardi (a meno che non venga arretrato davanti alla difesa nella mediana a due, ipotesi difficile oggi), con la difesa a tre potrebbero trovare spazio entrambi: fasce più abbottonate con Nainggolan al posto di Matias Vecino in coppia con Marcelo Brozovic, e Lautaro Martinez alla destra di Ivan Perisic in supporto a Icardi. Altra ipotesi oggi più suggestiva che reale, anche perché Matteo Politano sta brillando da ala destra e Keita Baldé scalpita, ma in futuro Spalletti potrà fare in modo di non rinunciare a uno dei due: Nainggolan è il punto di riferimento della nuova Inter spallettiana, Lautaro Martinez potrebbe diventare a breve la sorpresa imprescindibile. Il tempo ci dirà.







ALTRE NOTIZIE