Modric, no strappi no party: ma davvero desideravi l’Inter?

Articolo di
16 agosto 2018, 21:42
Perez Modric

Nonostante i tifosi e la società dell’Inter ci abbiano sperato fino all’ultimo, come prevedibile non sono arrivati nuovi sviluppi per una trattativa che forse trattativa non è mai stata, ovvero quella per Luka Modric

COLPO DA SOGNO – Un’estate calda a Milano, non solo per il clima quasi insopportabile. In casa Inter, infatti, fino all’ultimo giorno di mercato sta tenendo – anche se sarebbe più preciso dire “ha tenuto” – banco la questione Luka Modric. Un colpo in risposta a Cristiano Ronaldo alla Juventus. Un colpo, anche questo, dal Real Madrid. Ma non un colpo qualsiasi: probabilmente uno dei centrocampisti al momento più forti del mondo, se non IL più forte. Trionfatore su tutti i fronti a Madrid, trascinatore di una storica Croazia fino alla finale dei Mondiali persa poi 4-2 dalla Francia. Un giocatore da sogno, insomma, per far infiammare ancora di più (se ce ne fosse bisogno…) la piazza nerazzurra.

STRATEGIA FALLIMENTARE – Già, da sogno. Perché di questo si tratta e si è sempre trattato: solo di un sogno. Nonostante se ne parli da diverse settimane, in fondo, nulla si è mai veramente mosso. Solo voci e false speranze. Il tutto è nato da una (presunta?) voglia del croato di lasciare il Real Madrid per raggiungere tre dei suoi compagni croati a Milano, sponda Inter. Il motivo? Andarsene da campione e lasciare un ricordo indelebile nella mente e nel cuore dei tifosi dei Galacticos, anche grazie alle quattro Champions League vinte (di cui le ultime tre di fila). Un addio al top e non nella fase calante della sua carriera. Ma nonostante questo desiderio, il giocatore non si è mai veramente esposto. Nessuno strappo, nessuna netta presa di posizione nei confronti del vero uomo da convincere: Florentino Perez. Nulla. Nemmeno un gesto clamoroso come il possibile rifiuto della convocazione per la Supercoppa Europea. Certo, un gesto che non ci si aspetterebbe da uno come Modric, un giocatore e una persona grata per aver avuto la possibilità di giocare e di vincere tutto nel club migliore del mondo.

COME CRISTIANO RONALDO – Un vecchio detto insegna che “volere è potere“. E la volontà dei giocatori, nel calcio di oggi, è la parte fondamentale in ogni accordo di mercato. Nel 99,9% dei casi è tutto ciò che serve per mandare in porto una trattativa. E probabilmente è ciò che avrebbero fatto Real Madrid e Inter: trovare un accordo che soddisfacesse tutte le parti. Ed è un po’ ciò che è successo con il vecchio compagno di squadra del croato, Cristiano Ronaldo. Un’altra trattativa impossibile, diventata possibile proprio grazie alla determinazione del giocatore. Senza gesti eccessivi, certo, ma con dichiarazioni precise. Ecco perché il gesto di Modric serviva, era necessario per trasformare il sogno in realtà. Perché l’Inter bisogna volerla, con tutto il cuore. E, forse, Luka Modric da Zara non era veramente pronto al turbinio di emozioni che solo i nerazzurri sono in grado di regalare.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE