Focus

Lukaku a un passo dal Chelsea: come cambia l’attacco dell’Inter di Inzaghi

Lukaku è al passo di addio dopo aver accettato la corte serrata del Chelsea Campione d’Europa (vedi articolo). Con il numero 9 ormai in partenza, l’attacco dell’Inter subirà un’inevitabile rivoluzione. Inzaghi potrebbe valutare queste due soluzioni.

Lautaro Martinez seconda punta?

ATTACCO PESANTE – Inutile nascondersi, Romelu Lukaku è insostituibile. Il bomber di Anversa rappresenta un patrimonio tecnico assoluto e toglierlo dalla disponibilità di Simone Inzaghi significa andare a stravolgere completamente il reparto avanzato. Questo è inevitabile, indipendentemente da chi sarà il suo sostituto. Una strada percorribile può essere quella di affidare l’attacco a un suo alter ego, un centravanti che fisicamente e tatticamente possa assomigliargli, pur essendo di livello inferiore. Nessuno sul mercato può raccogliere l’eredità pesante di Lukaku, possono però esserci dei profili che lo ricordano. Uno è sicuramente Duvan Zapata dell’Atalanta, che al momento sembra il favorito (vedi articolo). Meno contropiedista e più uomo d’area, il colombiano potrebbe sostituire Lukaku nel gioco spalle alla porta e ricoprire il ruolo di prima punta centrale. Soluzione che permetterebbe a Inzaghi di lasciare Lautaro Martinez libero di svariare sul fronte offensivo.

Lautaro Martinez prima punta?

ATTACCO LEGGERO – Una seconda ipotesi può riguardare proprio l’argentino, che ora diventa incedibile e punto di riferimento. Lautaro Martinez erediterebbe la posizione di centravanti ma non i dettami tattici di Lukaku. Andrebbe a fare quello che Ciro Immobile faceva nella Lazio proprio di Inzaghi. A quel punto, si potrebbe puntare su un attaccante con caratteristiche simili ad Alexis Sanchez, più mezza punta e rifinitore che boa centrale. Per fare un esempio: Joaquin Correa. L’idea sarebbe quella di creare un attacco meno fisico e dominante, ma più agile, tecnico e abile nel saltare l’uomo. Stando alle ultime notizie, Inzaghi dovrà fare a meno della forza straripante di Lukaku in zona gol, lo impongono le leggi del mercato. L’Inter deve quindi farsi trovare pronta, la nuova stagione non aspetta e l’inizio del campionato è sempre più vicino. La palla ora passa al mister. Ed è una palla che scotta.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button