Focus

Lukaku in Danimarca-Belgio è decisivo anche giocando più esterno

Lukaku è stato decisivo in Danimarca-Belgio. Pur senza segnare, il numero nove è stato bravo a trovare spazi quasi da ala.

GARA DIVERSA – In Danimarca-Belgio Lukaku ha dato una importante prova di maturità. Dopo la doppietta alla Russia infatti il centravanti ha trovato un modo diverso per rendersi utile per la sua squadra. Anzi, per essere decisivo. Trovando pochi spazi in zona centrale, ha letto la difesa avversaria e si è allargato sulla sia amata fascia destra. Facendo poi la differenza con fisico e tecnica.

ALA DESTRA – Ecco la mappa dei suoi tocchi presa da Whoscored:

Sono 33 con 18 passaggi, praticamente gli stessi della prima gara. Ma osservate la distribuzione. Lo sbilanciamento sulla destra è evidente, e proprio da quei tocchi così larghi nascono le due reti del Belgio. Lukaku ha cercato spazi sull’esterno, ha puntato i suoi avversari e li ha saltati, come dimostrano i 6 dribbling realizzati (top della squadra). Mandando in crisi la difesa della Danimarca. Aprendo così spazi per gli inserimenti dei suoi compagni. Che infatti hanno segnato. Non è un caso che, malgrado gli zero gol, sia stato lui il migliore in campo.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button