Focus

Lukaku e Brozovic fanno “dormire” Conte: nel derby a parlare è il campo!

Brozovic e Lukaku hanno deciso il derby di Milano. I due sono sicuramente i protagonisti della settimana nerazzurra che è passata dal pareggio contro lo Slavia Praga e si è conclusa con la vittoria nel derby di ieri sera

AVVIO NEGATIVO – La settimana di Marcelo Brozovic e Romelu Lukaku non è iniziata nel migliore dei modi. I due non convincono nel primo tempo di Inter-Slavia Praga. I nerazzurri non decollano e all’intervallo il belga chiede qualcosa in più alla squadra. Il croato si sente coinvolto e vola qualche parola di troppo, poi i due vengono divisi. Nella ripresa l’Inter continua a faticare e viene fermata dai cechi per 1 a 1.

IL FATTO – Il tutto viene fuori nei giorni successivi con tanto di “sfuriata” di Antonio Conte in conferenza stampa. «Queste cose altrove non accadono». Il tecnico nerazzurro non si riferisce a quanto accaduto tra Brozovic e Lukaku, ma la fatto che una normale discussione come tante sia uscita fuori dallo spogliatoio. L’allenatore è visibilmente contrariato. Lui vuole che si parli solo del campo.

DOPPIO RISCATTO – E ieri il campo ha parlato. Brozovic e Lukaku sono tornati ai loro livelli standard riscattando la brutta prestazione fornita contro lo Slavia Praga. La ciliegina sulla torta sono stati però i due gol: il croato ha sbloccato un derby che poteva diventare stregato con una conclusione dalla distanza (già 2 gol in stagione, ndr), mentre il belga con un gran colpo di testa ha sovrastato Alessio Romagnoli chiudendo Milan-Inter e la bocca di chi aveva parlato di “pacco” dopo una sola partita sbagliata e condizionata peraltro da un problema alla schiena.

NOTTE SERENA – La stagione è ancora lunga, ma ieri Conte è andato a dormire più sereno rispetto a martedì anche perché Brozovic e Lukaku hanno fatto quello che a lui piace di più: far parlare il campo!

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button