Lukaku all’Inter: il colpo su 3 livelli che definisce il nuovo status societario

Articolo di
8 agosto 2019, 16:01
Romelu Lukaku e Antonio Conte

Romelu Lukaku non è un acquisto banale per l’Inter. Anzi è proprio un acquisto importante, pure a diversi livelli. Per Conte, per la capacità di spesa e per la proprietà.

IMPORTANZA PER CONTE – Lukaku all’Inter è un colpo importante, ma non importante così in modo semplice. A diversi livelli, che vanno sottolineati. In primo luogo il belga è l’attaccante che Conte voleva, forse pretendeva, come centravanti nella sua squadra. Un gradimento che viene da lontano a dirla tutta. Quindi in primis parliamo di un colpo fondamentale per il nuovo allenatore del nuovo corso nerazzurro. Non una cosa da poco: il tecnico conosce l’attaccante, lo stima, lo vede come centrale nella sua idea tattica. Averlo portato a Milano accontenta Conte e toglie un primo possibile pesantissimo alibi sulla stagione.

IL PIU’ COSTOSO – Poi c’è l’aspetto economico. Non sarà un tema centrale, ma ha un peso. Lukaku arrivato per 65 milioni più bonus diventa il colpo più costoso della storia dell’Inter. Anche senza contare i 10 milioni di bonus. E non di poco, per di più. Riflettete un attimo sul concetto. Della storia dell’Inter. Prima di Ronaldo, Ibrahimovic, Eto’o. Al secondo posto ora troviamo i vari Vieri, Joao Mario, Barella che bonus più bonus meno, valuta più valuta meno, stanno attorno ai 45 milioni di cartellino. Un bel salto in avanti, un segnale importante dalla proprietà. Ovviamente diventa anche il giocatore più pagato in rosa, anche qui di molto al momento, nonché uno dei più pagati in Serie A. A spanne il terzo dietro a Cristiano Ronaldo e Higuain. Un altro salto di qualità.

COLPO TOP – Infine, bisogna alzare l’ottica e ragionare sul contesto. Lukaku è un giocatore del 1993, che a 26 anni è nel pieno della carriera agonistica. Né un giovane talento (gioca titolare tra Belgio e Inghilterra addirittura dal 2009) né un giocatore agli ultimi strappi di carriera. In aggiunta viene dal Manchester United, uno dei top team mondiali per prestigio ma soprattutto per capacità economica. Che non lo voleva vendere, o almeno non svendere. Un colpo di questo livello in casa Inter mancava da tanto. Da Eto’o e Sneijder, circa, che però sono costati molto meno. Forse da Vieri o persino da Ronaldo. In questa ottica Lukaku diventa un colpo che cambia lo status della società nerazzurra. E porta una nuova luce su tutta la Serie A.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE