Focus

L’Udinese segna poco, ma l’Inter deve stare attenta: dati che ingannano

L’Udinese in attacco non ha numeri brillanti, ma non c’è da fidarsi, Ci sono due dati in particolare che mostrano come l’Inter debba fare attenzione.

DATI FUORVIANTI – L’Udinese in questa stagione non sta certo brillando per i suoi numeri offensivi. I bianconeri sono il terzo peggior attacco della Serie A con 20 gol segnati. Il loro miglior marcatore, De Paul, ha realizzato appena quattro reti. Ma attenzione a considerare quella di Gotti una squadra sterile. Ci sono due dati che spiegano come l’Inter debba fare attenzione.

DUE STATISTICHE – Il primo è quello dei legni colpiti. L’Udinese ne ha centrati ben 11, terzo dato più alto del campionato attuale. Trasformare in reti alcuni di questi già cambierebbe i numeri della squadra. Il secondo dato è quella degli expected goals (xG), una statistica che calcola quante reti ci si aspetta arrivino in base ai tiri prodotti. L’Udinese è la peggior squadra in Serie A nel rapporto tra xG e reti effettivamente realizzate secondo il sito specializzato Understats. Gli uomini di Gotti avrebbero dovuto segnare circa 8 gol in più. Il colpevole principale è Lasagna, il peggior attaccante del campionato nel rapporto tra reti (2) e xG (quasi 8).

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button