Lisandro Lopez, n. 2 Inter: tra Bergomi, Cordoba e Andreolli

Articolo di
15 gennaio 2018, 22:10
Lisandro López

Da oggi l’Inter ha un nuovo centrale difensivo e – per gli amanti dei numeri – un nuovo numero 2: Lisandro Lopez è il sesto giocatore a vestire questa maglia all’Inter in maniera “ufficiale” e i predecessori non sono certo nomi così…

I NUMERI 2 DELL’INTER – La scelta numerica fatta da Lisandro Lopez era già stata annunciata da giorni, praticamente scontata: il difensore argentino è il nuovo numero 2 nerazzurro. In passato questo numero è stato vestito “ufficialmente” da altri cinque giocatori, ovviamente tutti difensori: dalla bandiera ed ex capitano Beppe Bergomi – numero 2 per eccellenza – al prodotto del vivaio Marco Andreolli, ultimo ad aver indossato il numero 2 per un anno. Nel mezzo anche Christian Panucci per una stagione e Jonathan per due, ma soprattutto Ivan Cordoba, che ha vestito quella stessa maglia per dodici lunghe stagioni, vincendo praticamente tutto.

DIAMO I NUMERI – Così come Cordoba, anche Lisandro Lopez arriva all’Inter come rinforzo invernale, ma una differenza “numerica” tra i due c’è: il centrale difensivo colombiano fu costretto a scegliere come primo numero il 21, proprio perché il 2 era occupato da Panucci. Jonathan arrivò al numero 2 dopo il ritiro di Cordoba, infatti debuttò con il 42. Infine, curioso il “giro” numerico fatto da Andreolli: 49 nell’anno del debutto quando era ancora alla guida della difesa dell’Inter Primavera, 77 appena promosso in Prima Squadra, 6 quando rientrato a parametro zero dopo le esperienze italiane e infine il 2 dopo il ritorno dal prestito al Siviglia. Adesso il numero 2 appartiene a Lisandro Lopez: che sia di buon auspicio, seguendo soprattutto gli esempi di Bergomi e Cordoba.







ALTRE NOTIZIE