Focus

L’Inter ritrova la difesa: meno rischi e gol subiti, ma è solo il primo passo

Contro Empoli e Udinese l’Inter è riuscita a chiudere le partite senza gol al passivo. Un dato che fa intuire una crescita collettiva.

CLEAN SHEET, FINALMENTE – L’Inter di Inzaghi ha cambiato pelle. Almeno un pochino. Il punto di partenza per dirlo è intuitivo. Contro Empoli e Udinese i gol al passivo sono stati zero. Complessivamente zero. Un dato forse banale, ma significativo. In stagione infatti non era mai successo. A prescindere dall’avversario.

CAMBIAMENTO NEI NUMERI – In totale prima di Empoli e Udinese l’Inter in stagione aveva due partite con zero gol subiti. Da agosto. In tutte le competizioni. Contro Shakhtar e Genoa. Distanziate di un mese, quasi preciso. Averle raddoppiate in una settimana non è un dato da dare per scontato. Anche se gli avversari non hanno nomi altisonanti. Si può fare anche un passo in più. Allargando leggermente l’ottica, nelle due partite precedenti contro Juventus e Sheriff i gol subiti sono arrivati su calcio piazzato.

PASSI DA CONFERMARE – L’Inter di Inzaghi sta cambiando pelle. Sta stabilizzando il suo gioco. L’anima offensiva rimane, ma nelle retrovie qualcosa è stato messo a posto. Si copre meglio il campo. Dopo la debacle con la Lazio l’atteggiamento generale è cambiato. Empoli e Udinese sono le prime dimostrazioni, i primi passi di un lavoro. Adesso arrivano i test più pesanti. Sta ai nerazzurri farsi trovare pronti.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button