Focus

Lautaro Martinez-Inter, lasciarsi non conviene a nessuno. Rinnovo priorità

Lautaro Martinez, nei prossimi giorni, attraverso il suo agente Alejandro Camaño, discuterà del rinnovo di contratto, in scadenza nel 2023, con la dirigenza dell’Inter. Ecco perché “lasciarsi” non conviene a nessuna delle due parti

RINNOVO – Lautaro Martinez e l’Inter, nei prossimi giorni, lavoreranno al rinnovo di contratto dell’argentino, in scadenza nel 2023. Per stessa ammissione del suo agente, Alejandro Camaño, Lautaro punta a rimanere in nerazzurro, squadra che lo ha lanciato nel panorama del calcio europeo fino a farlo diventare una delle punte più forti ed ambite. Non a caso, infatti, le prestazioni dell’argentino hanno portato Arsenal, Tottenham ed Atletico Madrid a farsi avanti per chiedere l’argentino all’Inter. Richieste rispedite al mittente dal club nerazzurro: perso Lukaku il club non ha intenzione di perdere un altro pezzo pregiato dell’attacco.

NO CONVENIENZA – L’Inter dovrà lavorare, in sinergia con l’agente del calciatore, al rinnovo di contratto. Rinnovo che, per quello che ha fatto vedere in campo, Lautaro Martinez merita ampiamente, così come un adeguamento del contratto. Bisognerà trovare la quadra, con entrambe le parti che sono consce del fatto che, in questo momento storico, separarsi non conviene a nessuno. Non conviene all’Inter che, a due settimane dalla fine di un mercato divenuto turbolento con la vicenda Lukaku, perderebbe il “gemello” del belga e ì, forse, la credibilità del progetto sportivo. Ma non conviene nemmeno a Lautaro Martinez: avrebbe davvero senso lasciare l’Inter per approdare al Tottenham o all’Arsenal?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button