Focus

Lautaro Martinez e Dzeko definiscono la priorità Inter sul mercato

L’Inter dovrà cercare profili precisi nella prossima sessione di mercato. E Lautaro Martinez e Dzeko lanciano un segnale chiaro su quale sarà una delle priorità.

AMORE TIEPIDO – Ora che la stagione è conclusa, in casa Inter è tempo di valutazioni. E siamo sicuri che, già nel corso del summit odierno (vedi video), la società e Simone Inzaghi abbiano parlato anche di mercato. La rosa nerazzurra è tutto tranne che completa, specialmente nelle seconde linee. Ma, a differenza dell’anno scorso, saranno necessari alcuni aggiustamenti anche tra i titolari. E il primo reparto a necessitare di un intervento è senza dubbio l’attacco. Dove i 42 gol complessivi tra Lautaro Martinez ed Edin Dzeko mascherano solo parzialmente problemi ben più profondi.

Lautaro Martinez vs Edin Dzeko: differenze che i numeri non spiegano

SAPORE AGRODOLCE – Nel computo complessivo della stagione, riesce difficile criticare Lautaro Martinez e Dzeko, autori di 25 e 17 gol rispettivamente (vedi pagelle). Tuttavia entrambi hanno vissuto una stagione in chiaroscuro, per motivi diversi. Il 9 bosniaco, arrivato col pesante fardello di non far rimpiangere Romelu Lukaku, ha portato grandi doti di regia offensiva nel gioco di Inzaghi. Ma alla lunga ha pagato l’età non più verde (36 anni lo scorso marzo), e soprattutto nel finale di stagione è parso – fisiologicamente – a corto di fiato. Il 10 argentino, invece, ha risposto alla grande, nei numeri, all’addio dell’amato compagno BigRom. Ma sulle sue spalle gravano i lunghi periodi di astinenza realizzativa vissuti in stagione (vedi focus). Anche dagli errori sotto porta della coppia d’attacco nerazzurra sono passati i punti persi per arrivare allo scudetto.

AMALGAMA CERCASI – Se ai 42 gol complessivi sommiamo gli assist, Lautaro Martinez e Dzeko hanno contribuito insieme a 52 dei 107 gol stagionali messi a segno dall’Inter. Numeri più che positivi, ma che comunque non arrivano da una coppia amalgamata. Perché il 9 e il 10 nerazzurri non sono mai sembrati un duo capace di muoversi in perfetta simbiosi, come i tifosi dell’Inter erano abituati dalle due stagioni precedenti. Anzi, troppo spesso finivano per pestarsi i piedi in area, o svuotare lo spazio offensivo per abbassarsi – entrambi – a legare il gioco coi compagni arretrati. Tuttavia, nel finale di questa stagione sia Lautaro Martinez sia Inzaghi hanno lanciato segnali chiari.

Inter, il futuro in attacco dev’essere chiaro

UNA CERTEZZANelle ultime nove gare stagionali, Lautaro Martinez ha segnato 9 gol. Comprese le doppiette al Milan in semifinale di Coppa Italia, e quelle consecutive contro Empoli e Cagliari. Tutte reti segnate da consumato rapace d’area, spesso e volentieri servendo la specialità della casa: calciare in porta al volo, rubando il tempo a ogni avversario. E questo è un segnale lampante su chi deve essere la prima punta dell’Inter 2022/23. Già nei due anni precedenti il 10 argentino aveva dimostrato di essere più bravo a rifinire, risultando letale sulla prima palla in area. E dopo avere insistito a lungo con questa coppia mal assortita, forse anche Inzaghi l’ha compreso. Tanto che gli zero minuti di Dzeko all’ultima contro la Sampdoria possono essere letti come un ulteriore segnale. Il bosniaco (che chiude la stagione con 3.371 minuti giocati, 78 in più del Toro) può rimanere come rincalzo di lusso nell’attacco nerazzurro, ma non può più essere il titolare. All’Inter serve un nuovo compagno per Lautaro Martinez, un compagno in grado di gravitargli attorno aprendo e tracciando gli spazi in cui il Toro può risultare letale. In tal senso, Paulo Dybala sarebbe il profilo perfetto…

Inter 2021/22, le pagelle di fine stagione: i voti commentati [Attaccanti]

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh