FocusPrimo Piano

Lautaro Martinez e Dzeko, attacco Inter a ritmi altissimi: i numeri

Lautaro Martinez ed Edin Dzeko sono andati entrambi nuovamente in gol nella partita di ieri tra Inter e Atalanta. Un’ulteriore conferma del loro inizio a ritmi altissimi, come dimostrato anche dai numeri. 

ATTACCO A MILLE – Lautaro Martinez ed Edin Dzeko sono partiti a mille in questa prima parte di stagione. Dei venti gol segnati dall’Inter, infatti, ben nove sono arrivati dai due attaccanti titolari nerazzurri. A cui si aggiunge anche un assist proprio del bosniaco. Quest’ultimo è stato particolarmente criticato per la prestazione poco lucida di ieri, nella quale ha comunque messo lo zampino in entrambi i gol (vedi focus). Oltre ad aver segnato anche cinque reti (quattro sono quelle invece di Lautaro Martinez), il tutto in sei giornate di campionato.

Attacco prolifico, ma (per ora) poche alternative

STANCHEZZA – Certo, nonostante i numeri, non si possono comunque ignorare gli errori commessi. Specialmente da parte di Edin Dzeko, che anche all’ultimo secondo di ieri ha avuto sulla testa la palla del 3-2. La stanchezza, in questo caso, gioca sicuramente un ruolo importante. Al momento, tra i due attaccanti, a uscire dal campo per lasciare posto ad Alexis Sanchez o Joaquin Correa è stato proprio Lautaro Martinez, che anche ieri ha dimostrato una grande voglia di lottare. Oltre alla reattività, specialmente sul gol che ha aperto la gara.

ALTERNATIVE – La causa della stanchezza di cui sopra è sicuramente da imputare anche alla mancanza – al momento – di alternative affidabili in attacco. Joaquin Correa, per esempio, presentatosi con una doppietta decisiva a Verona, ma fuori da due partite e mezza a causa di una botta. Proprio lui è l’incaricato di lasciare riposo a Edin Dzeko per sfruttarne caratteristiche e numeri, come dimostrato nella sfida contro il Bologna. La speranza è che sia l’argentino che lo stesso Alexis Sanchez possano recuperare al più presto la miglior condizione. Per permettere a Lautaro Martinez e al bosniaco di continuare con i loro numeri impressionanti.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button