Focus

Lautaro Martinez, dopo la sosta un mese per riprendersi l’Inter

Lautaro Martinez è attualmente impegnato con l’Argentina per le qualificazioni ai Mondiali 2022. Ma dopo la sosta lo attende l’Inter: il numero 10 deve cancellare l’ultimo periodo, assolutamente insufficiente.

TORO FRENATO – Guardando ai freddi numeri, questo avvio di stagione di Lautaro Martinez con l’Inter è perfettamente in linea con quello di dodici mesi fa. In questa stagione e nella scorsa, il Toro aveva cinque gol nelle prime sedici gare stagionali. Ma il suo impatto sotto la guida di Simone Inzaghi non ha ancora toccato i picchi dell’ultimo biennio. E questa percezione al ribasso non è legata solo all’errore dal dischetto contro il Milan (il rigorista dovrebbe rimanere lui, tra l’altro).

Lautaro Martinez e una leadership da costruire

RICONOSCIMENTO – La stagione 2021/22 di Lautaro Martinez inizia in chiaroscuro, per diversi motivi. Da un lato, la partenza del compagno Romelu Lukaku dopo un biennio di amore (e tante reti) corrisposto. Con la conseguente necessità di costruire una nuova intesa con Edin Dzeko, nuovo 9 nerazzurro. Dall’altro, la querelle rinnovo, che durava da quasi un anno. Ma che si è conclusa, con il 10 interista che raggiunge uno status economico da star. Ma non basta: per essere un vero leader, serve altro.

GUIDA LATENTE – L’ultimo mese dell’argentino è da dimenticare: da sosta a sosta, nessun gol per lui, che conclude con la beffa del rigore parato nel derby. Al ritorno da questa sosta, il 10 argentino dovrà dare una svolta a questa stagione. Da qui a fine anno mancano nove partite, alcune delle quali di fondamentale importanza per l’Inter. Per Lautaro Martinez è tempo di prendersi l’Inter sulle spalle, legittimando il nuovo contratto firmato.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button