La Lazio di Simone Inzaghi, verticalità e qualità tra le linee

Articolo di
28 ottobre 2018, 09:30
simone inzaghi

La Lazio di Simone Inzaghi è ormai una realtà consolidata in Serie A. La squadra gioca con un 3-5-2 molto vericale, in cui sono centrali Milinkovic-Savic, Luis Alberto e Immobile.

TATTICA – Il modulo della Lazio di Simone Inzaghi è ormai comunemente identificato come un 3-5-2, che può variare in 3-4-2-1 o 3-5-1-1. I giocatori chiave sono Milinkovic-Savic e Luis Alberto. Il serbo e lo spagnolo hanno in mano le varianti tattiche della squadra. Coi loro movimenti tra le linee e la loro qualità possono in ogni momento cambiare le sorti della partita.

STATISTICHE – La prima statistica da sottolineare è che storicamente la Lazio di Inzaghi soffre con le grandi. Curioso per una squadra che sfrutta così tanto la verticalità, e quindi proprio in partite più aperte dovrebbe trovarsi meglio. Tuttavia i biancocelesti sanno fare possesso: contro la Roma, pur perdendo, sono stati loro a condurre il gioco. Il possesso palla si esprime spesso in modo conservativo, tra difensori (Radu, Wallace, Acerbi) e centrocampisti (Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto). Piuttosto che attaccare dal centro, il gioco spesso si sviluppa sulle fasce. Le statistiche generali indicano numeri leggermente superiori a quelli dell’Inter per attacchi e tiri totali.

DETTAGLI – Nessuno dei giocatori attuali in forza alla Lazio ha un feeling straordinario con l’Inter. Tuttavia Immobile, scuola Juve e capocannoniere in carica insieme a Icardi, avrà voglia di rivalsa dopo l’ultima partita dello scorso campionato in cui era a mezzo servizio. E Acerbi, transitato dal Milan, vorrà dimostrare il suo valore di fronte a quel de Vrij che gli ha lasciato il posto.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE