La Lazio di Inzaghi è ripartita con un assetto offensivo

Articolo di
30 marzo 2019, 08:52
Luis Alberto Correa Lazio-Parma
Condividi questo articolo

La Lazio di Simone Inzaghi è una squadra insidiosa, che ha trovato stabilità con un nuovo assetto offensivo. Chiave del gioco sono Luis Alberto e Joaquin Correa.

TATTICA – Il modulo della Lazio non è cambiato rispetto a un girone fa, ma sono cambiati i titolari e il modo di interpretarlo. Inzaghi ha ritrovato i risultati grazie a una svolta offensiva: Luis Alberto scalato interno nel 3-5-2 con l’inserimento di una seconda punta di fianco a Immobile (di solito Correa, ma anche Caicedo). La svolta è arrivata nel derby, ma i primi semi di questo nuovo corso sono stati gettati proprio in Coppa Italia contro l’Inter.

STATISTICHE – Nelle ultime 3 partite la Lazio ha segnato 8 gol, compresi 3 alla Roma. La squadra non cerca il possesso palla (arriva giusto al 50% di media) e questo fa pensare che a San Siro punterà molto sulle ripartenze. Il gioco, costruito basso da Acerbi (48,1 passaggi di media) e Leiva (50,5) ora passa molto dai piedi dei due interni, Milinkovic-Savic e Luis Alberto (contro il Parma addirittura 104 palloni toccati). La squadra subisce la maggior parte dei gol a fine primo tempo (6) e dopo il minuto 60 (14).

DETTAGLI – Dietro a Immobile, miglior marcatore della squadra con 13 gol, troviamo Caicedo con 4, utile anche a gara in corso visto il suo fisico. Proprio da uno scambio tra loro è nato il gol subito dall’Inter in Coppa Italia. Sorprendentemente nel mare di giocatori a quota 3 anche Acerbi. Correa, interista per un paio di settimane, è il migliore negli assist con 5.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE