Focus

Kolarov rinnova il contratto con l’Inter, ora deve dimostrare di valerlo

Kolarov vivrà ancora una stagione in maglia Inter. Un’occasione per lui di riscattarsi dopo un 2020-2021 decisamente difficile.

RINNOVO A SORPRESA – A sorpresa, quando tutto sembrava portare alla separazione consensuale, è arrivata la notizia. Kolarov rimane all’Inter. Rinnovo di un anno. Quindi ruolo di vice-Bastoni sistemato. Come un anno fa. L’anno che è passato però non si può ignorare. E richiede al serbo un cambiamento di rotta. Anche abbastanza netto.

STAGIONE PROBLEMATICA – Torniamo un attimo indietro. Un anno fa Kolarov arriva all’Inter su richiesta di Conte per portare esperienza e qualità. La stagione 2020-2021 però è stata la peggiore della carriera del numero 11. Sia come rendimento in campo che per problemi fisici. Le presenze sono state solo 11, per 712 minuti totali. Solo Sensi, Vecino e Pinamonti hanno giocato meno. Ultima volta in campo il 10 gennaio contro la Roma. E a fine stagione anche un’operazione per un’ernia del disco. Insomma, non quello che ci si aspettava da lui, parlando di apporto in campo.

RISCATTO CERCASI – Per questo il rinnovo è stato una sorpresa. Il serbo non si è dimostrato affidabile né tecnicamente né fisicamente. Tuttavia vivrà ancora una stagione in maglia Inter. Ora quindi sta a lui. Kolarov deve riscattarsi sul campo. Il suo contributo tecnico non può essere quello visto nel 2020-2021. E non si vive di solo apporto di spogliatoio e mentalità. Il numero 11 deve dimostrarsi leader in campo, tramite prestazioni finalmente di livello.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button