Joao Mario vede la luce in fondo al tunnel: (subito?) alter Brozovic dell’Inter

Articolo di
6 ottobre 2018, 16:17
Joao Mario

Joao Mario può tornare nei ranghi dell’Inter con una maglia da gioco, se non da titolare, almeno come subentrato. Il KO di Brozovic dà almeno tre opzioni diverse a Spalletti contro la SPAL: il portoghese inizia a rivede la luce in fondo al tunnel anche se “insediato” da Borja Valero e compagnia

BROZOVIC OUT – Il forfait last minute di Marcelo Brozovic (QUI il report medico) non è la migliore delle notizie arrivate da casa Inter, ma non bisogna disperare: il centrocampista croato era già sulla lista dei papabili interessati al turnover, pertanto molto probabilmente avrebbe riposato ugualmente. Certo, adesso Brozovic contro la SPAL non sarà neanche in panchina, però Luciano Spalletti ha a disposizione le solite tre alternative di tutto rispetto, mantenendo ovviamente il sistema di gioco preferito: cercasi regista nel 4-2-3-1 spallettiano.

JOAO MARIO SUGGESTIONE – La scelta più interessante – neanche a ipotizzarlo, visto il modo con cui è finito nel dimenticatoio… – prevede il clamoroso ritorno da titolare di Joao Mario, per il quale Spalletti continua a spendere parole positive, pur considerandolo ancora fuori dagli schemi abituali nerazzurri. Il portoghese si è descritto come “secondo mediano”, in pratica come elemento perlopiù di qualità anziché quantità davanti alla difesa: meno distruzione e più costruzione, in pratica l’alter ego perfetto dell’ultimo Brozovic, regista di Spalletti.

BORJA VALERO CERTEZZA – Nonostante Spalletti abbia promesso una chance – magari semplicemente un po’ di minutaggio – a Joao Mario, l’ipotesi più credibile è quella che prevede Borja Valero nuovamente arretrato sulla linea mediana e, soprattutto, in campo dal primo minuto. Lo spagnolo finora ha brillato (come sottolineato proprio da Spalletti) nei minuti finali da trequartista, di conseguenza questo “ritorno alle origini” potrebbe nascondere qualche insidia da colmare appunto con la staffetta nella ripresa con il già citato Joao Mario.

NAINGGOLAN AZZARDO – Tra la suggestione Joao Mario e la certezza Borja Valero si piazza la terza ipotesi, probabilmente quella più rischiosa: Radja Nainggolan riportato nel suo storico ruolo di mediano al fianco di uno tra Roberto Gagliardini e Matias Vecino, liberando così il posto da trequartista alle spalle di Mauro Icardi per ottenere da subito un assetto più offensivo. In questo caso, con il belga basso, Lautaro Martinez potrebbe essere riproposto da seconda punta, anche se appare difficile che Spalletti si sbilanci in questo modo. Qualcuno dovrà sostituire Brozovic: Joao Mario rivede la luce, ma la (sua) uscita dal tunnel verrà decisa da Spalletti.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE