Focus

Joao Mario, resta il giallo sulla risoluzione: perché il cambio di rotta Inter?

Joao Mario da oggi non è più un giocatore dell’Inter (vedi articolo). Non, però, a seguito di cessione, bensì per aver risolto il contratto. Andrà al Benfica, ma ci sono ancora diverse cose da capire.

PERCHÉ?Joao Mario ha risolto il contratto con l’Inter. Questa la notizia del pomeriggio, con i nerazzurri che lo lasciano andare da svincolato dopo averlo pagato quaranta milioni di euro più bonus dallo Sporting CP. Ora andrà al Benfica, è già a Lisbona da stasera (vedi articolo). E proprio lo Sporting CP torna nella storia: la scelta di rescindere, anziché di vendere, è arrivata a causa dei biancoverdi. C’è una clausola, come noto, nel contratto del 2016 che porterebbe l’Inter a pagare ulteriori trenta milioni di euro in caso di cessione di Joao Mario a un altro club portoghese. In questo caso il Benfica. Ma la dicitura “un altro club portoghese” fa venire un dubbio: perché allora, se non era possibile chiudere l’operazione, non si è accettata la precedente offerta dello Sporting CP? Era al ribasso, tre milioni di euro più due di bonus, contro i sette milioni e mezzo del Benfica. Ma meglio “pochi soldi” di niente. Una domanda alla quale bisognerà rispondere dopo che sarà ufficiale, visto che stasera Joao Mario non si è espresso.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button