Focus

Inzaghi ha più tempo ma meno giocatori per preparare la sua partita: Inter già scelta?

Inzaghi ha una data cerchiata di rosso sul calendario 2021. Ed è in arrivo. L’attesa per Lazio-Inter è smorzata dalla pausa causata dalle nazionali, ma ciò non fa che rendere l’appuntamento ancora più carico di tensione (e problemi di formazione…)

LA PARTITA DELL’ANNO – Tra poco più di una settimana l’Inter tornerà in campo. E lo farà a Roma. In casa della Lazio, che per la prima volta vedrà Simone Inzaghi nelle vesti di (allenatore) avversario. Oltre vent’anni in biancoceleste non si cancelleranno in novanta minuti. Sabato 16 ottobre 2021 alle ore 18:00 andrà in scena Lazio-Inter, quella che per Inzaghi può essere definita “La Partita” dell’anno. E forse anche qualcosa in più. L’allenatore interista arriverà all’appuntamento preparato psicologicamente in virtù del tempo extra a disposizione. Due settimane dopo l’ultima partita giocata (Sassuolo-Inter). Ma il tempo di preparazione tecnico-tattica a Lazio-Inter è solo relativo. E i motivi sono abbastanza noti…

SCELTE OBBLIGATE – La sosta internazionale ha tolto troppi giocatori ad Inzaghi, che ad Appiano Gentile sta lavorando a ranghi ridottissimi. E il problema nazionali in questa occasione sarà di difficile gestione, visto il rientro tardivo dei sudamericani (vedi articolo) rispetto all’anticipo di sabato pomeriggio. Altro che due settimane, quindi. L’Inter lavorerà al prossimo impegno in pochissime ore e quasi sicuramente senza nessun sudamericano in campo a Roma. Le due settimane serviranno a Inzaghi solo per sperare non giungano notizie negative dai ritiri delle varie nazionali e scegliere la formazione “migliore” considerando tutte le difficoltà già note. Formazione, quasi sicuramente, già decisa (a Reggio Emilia?). Probabilmente, potendo scegliere, avrebbe preferito meno tempo ma più giocatori a disposizione per preparare la sua partita…

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button