Inter, un passo alla volta: derby? Prima l’Eintracht! Nessun calcolo

Articolo di
13 marzo 2019, 20:49
Luciano Spalletti Inter

Inter-Eintracht Francoforte è una partita fondamentale per i nerazzurri: ecco perché è necessario non fare nessun calcolo in vista del derby

NESSUN CALCOLO – Affrontare una partita delicata come quella contro l’Eintracht Francoforte alle porte del derby è sicuramente un grande ostacolo per l’Inter. Ma il percorso per diventare (o meglio, tornare) una grande squadra passa anche da questo. L’Europa League resta l’ultima possibilità dei nerazzurri di vincere un trofeo che manca da tanto, troppo, tempo (l’ultimo è infatti la Coppa Italia, risalente al lontano 2011) ed è per questo che domani sera sarà necessario non fare alcun calcolo. Giocare per vincere e dare tutto, senza pensare al Milan. Certo, la stracittadina è una partita davvero importante non solo per la storica rivalità, ma anche per la corsa Champions. Però, a livello di importanza, il ritorno degli Ottavi di finale di Europa League è altrettanto importante.

RISCHI – Ecco perché è giusto rischiare. Tra i convocati figurano giocatori come Keita Balde, di rientro da un lungo infortunio, e Marcelo Brozovic, a mezzo servizio dopo l’infortunio che lo ha costretto al cambio contro la SPAL. Come ha fatto intuire Spalletti, il croato domani siederà in panchina. Ma se la sfida dovesse complicarsi, sarà sicuramente un’arma da partita in corso. Il senegalese invece andrebbe ‘rischiato’ subito, considerando anche l’emergenza in attacco, per sfruttarne l’imprevedibilità. Se i nerazzurri giocheranno al massimo delle proprie possibilità, passare ai Quarti di finale è più che possibile. E una vittoria aiuterebbe sicuramente ad affrontare il derby in maniera diversa.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE