Focus

Inter, tre partite in nove giorni. Conte attende risposte da tutta la rosa

L’Inter sarà in campo domenica 28 febbraio contro il Genoa. Poi di nuovo il 4 marzo contro il Parma e l’8 marzo contro l’Atalanta.  Tre sfide chiave in nove giorni, dove Conte potrebbe decidere di far ruotare gli uomini. Tutti i membri della rosa devono essere pronti

TOUR DE FORCE – L’Inter, dopo le vittorie nei big match contro Lazio e Milan, si è issata in testa alla classifica con un +4 sui  cugini rossoneri. Adesso i nerazzurri, con un primato da consolidare, vanno incontro ad un mini tour de force: saranno ben tre, infatti, le gare in nove giorni. Si parte domenica, con il Genoa ospite al Meazza. Giovedì, al Tardini, andrà in scena Parma-Inter. A chiudere questo mini ciclo ci sarà il big match contro l’Atalanta di lunedì 8 marzo. Sfide fondamentali, in cui la squadra nerazzurra deve dimostrare di aver raggiunto, finalmente, la maturità necessaria per tornare a vincere in Italia. In questo ciclo di partite sarà fondamentale l’apporto di tutta la rosa: Conte infatti, per evitare di sovraccaricare i titolari, potrebbe decidere di far ruotare alcuni uomini. Operazione necessaria per avere tutti al massimo della forma per l’ultima, e decisiva, parte della stagione.

PRONTI – Già a partire dalla sfida contro il Genoa il tecnico nerazzurro potrebbe decidere di far rifiatare uno dei titolari. Un turno di riposo, obbligato vista la squalifica, lo avrà Hakimi che riprenderà il suo posto in campo nella sfida di giovedì contro il Parma. Potrebbe trovare spazio Vidal, “accantonato” nelle ultime settimane da Conte. Il cileno, reduce da un infortunio (e da una serie di prestazioni non straordinarie) ha perso certezze ed il posto da titolare, scalzato da Eriksen, autore di prestazioni maiuscole e di una crescita esponenziale. Il cileno avrà certamente altre occasioni, starà a lui sfruttarle per dimostrare di essere un elemento fondamentale e di affidamento nella rosa di Conte. Discorso analogo, per certi versi, può essere fatto per Sanchez.

DECISIVOSanchez, in questa stagione, ha fornito prestazioni di alto livello: dal suo gioco tra le linee traggono beneficio soprattutto gli esterni, che il numero 7 nerazzurro riesce ad innescare con puntualità. Ma, oltre a questo, al cileno viene chiesta una maggiore presenza in zona realizzativa: tante, troppe le occasioni sprecate sotto porta dal cileno. Le ambizioni dell’Inter e la crescita del calciatore passano anche da questo aspetto. La squadra nerazzurra, libera dagli impegni delle Coppe Europee, è chiamata a dare una dimostrazione di forza al campionato in Serie A. Per farlo sarà fondamentale l’apporto di tutta la rosa a disposizione.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.