Focus

Inter, tesoretto dai prestiti? Prima servono tre rinnovi

Condividi

L’Inter punterà a trovare risorse per il mercato dalla cessione di alcuni giovani rientranti dal prestito. Che prima dovranno rinnovare il proprio contratto con la società nerazzurra.

TESORETTO DA FORMARE – La parola “sostenibilità” non spaventa più nessuno in casa Inter. Il neo-presidente Beppe Marotta e i suoi uomini, Piero Ausilio e Dario Baccin su tutti, sono ormai abituati a navigare a saldo zero, se non addirittura in positivo. Pertanto è necessario cedere per incrementare il budget di mercato. E prima di toccare i titolari di Simone Inzaghi, a finire in vetrina saranno alcuni giovani di rientro dall’esperienza in prestito. Alcuni dei quali sono già sul taccuino di alcuni club di Serie A. Tuttavia serve un passaggio interlocutorio prima di intavolare una trattativa.

STEP OBBLIGATORIO – Uno dei giovani di proprietà Inter più ambiti è sicuramente Gaetano Oristanio. Forte di una prima ottima stagione in Serie A (2 gol e un assist in 23 presenze col Cagliari), il talento classe 2002 piace molto sia ai sardi sia ad alcune neopromosse. Inzaghi non vede spazio per lui in nerazzurro, pertanto la cessione è l’obiettivo comune. A patto di rinnovare prima il contratto che lega Oristanio all’Inter. Che scade il prossimo 30 giugno. E lo stesso vale per Filip Stankovic, di rientro dalla Sampdoria, e Franco Carboni, che ha quasi trascinato la Ternana alla salvezza in Serie B. Tuttavia questi tre giovani vivono situazioni differenti.

PIANI DIVERSI – Con Oristanio l’Inter punterà alla cessione a titolo definitivo. E paradossalmente sono i nerazzurri ad avere le redini della trattativa. Perché l’attaccante piace molto al Cagliari, che però vorrebbe sborsare meno dei 4,5 milioni fissati per il riscatto. Ma anche al Genoa, che potrebbe gradirlo come contropartita. Mentre per Stankovic e Carboni sr (ha due anni più del fratello Valentin, altro gioiello nerazzurro molto ambito) la situazione è diversa. L’Inter potrebbe valutare di rinnovare l’esperienza in prestito, posticipando la data di un’eventuale separazione. E soprattutto puntando sul maggior valore del cartellino dopo una seconda stagione da protagonisti in provincia. Per tutti e tre sarà comunque obbligatorio rinnovare il contratto in scadenza alla fine di questo mese, onde evitare di perderli a parametro zero.

Pubblicato da
Riccardo Buson

Articoli recenti

Buchanan all’Inter: ‘Torno prima!’ Cosa cambia sul mercato? − TS

Buone notizie su Tajon Buchanan. Il canadese, che si è fratturato in nazionale la tibia,…

22 Luglio 2024 - 7:33

Amichevoli Inter 2024-2025: quando sono, dove vederle, gli highlights

La serie di amichevoli precampionato dell'Inter per la stagione 2024-2025 è iniziata mercoledì, con la…

22 Luglio 2024 - 7:13

Inter-News TV, prima WEB TV crossmediale gratuita per i tifosi!

Inter-News TV, la prima WEB TV crossmediale per i tifosi della squadra nerazzurra. Tanti contenuti video…

22 Luglio 2024 - 6:05

Castelnuovo, il capo settore giovanile Modena: «Ha personalità!»

Castelnuovo è passato dall'Inter Primavera al Modena Primavera. A parlarne Consolati, capo del settore giovanile…

22 Luglio 2024 - 2:03

Calciomercato Inter: tutte le novità e le trattative aggiornate al 22 luglio 2024

Il calciomercato è iniziato ufficialmente il 1 luglio, con l’apertura della nuova stagione. Qui ci…

22 Luglio 2024 - 0:52

Stankovic frena la trattativa tra Inter e Venezia: il motivo – Sky

Filip Stankovic dopo l'esperienza in Serie B con la maglia della Sampdoria, è alla ricerca…

22 Luglio 2024 - 0:30