Focus

Inter, super lavoro per de Vrij: prima o poi riposerà anche il numero sei?

De Vrij è uno degli insostituibili di Inzaghi, come lo era per gli allenatori prima di lui. Prima o poi però bisognerà trovare una gara di riposo.

LEADER SILENZIOSO – De Vrij è uno dei leader assoluti dell’Inter. Ormai da anni il suo ruolo è quello del leader della difesa. Un ruolo che spesso non gli è riconosciuto, ma che in campo ha una rilevanza notevole. Prima a quattro, poi a tre. Con Spalletti, Conte e ora Inzaghi. L’ex Lazio del resto lo aveva accolto nel suo arrivo in Serie A dal campionato olandese, svezzato e posto al comando della sua difesa già a Roma. Inevitabile che il sodalizio sia ripreso a Milano. Ma nemmeno il numero sei può giocare sempre.

TUTTI I MINUTI – Al momento l’andamento dell’impiego dell’olandese è lineare. Quattro partite, 360 minuti. Vale a dire che le ha giocate tutte, senza cambi. Uno dei tre giocatori in rosa ad avere questo minutaggio, insieme ad Handanovic e Skriniar. Più le partite con l’Olanda. E fino ad ora l’Inter ha vissuto la parte morbida del suo calendario. Come lo gestirà Inzaghi in vista dei prossimi impegni?

RIPOSO QUANDO? – Rinunciare a de Vrij non è semplice. Ranocchia negli ultimi anni ha sempre fatto il suo, ma in minutaggi ridottissimi. Non a caso, perché l’olandese è veramente un elemento chiave. In entrambe le fasi. Però è impensabile che continui a giocare sempre tutti i minuti. Prima o poi servirà una partita di riposo. Difficile però individuare quella giusta nel calendario. Inzaghi ha un bel rebus da risolvere.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button