Focus

Inter, si riparte: tre settimane di fuoco (e di partite), con due in meno

L’Inter ha superato con molte difficoltà la sosta per le nazionali, apparsa ancora più lunga del solito. Ora comincia un nuovo tour de force con sette partite in tre settimane, e Conte dovrà affrontarle con meno opzioni rispetto al mese scorso.

DOVE ERAVAMO RIMASTI? – Dodici giorni fa l’Inter perdeva l’imbattibilità in Serie A, con l’1-2 subito dalla Juventus e il sorpasso in testa alla classifica. Quella sconfitta ha lasciato strascichi soprattutto a livello fisico, con l’infortunio di Stefano Sensi che si è ripetuto ieri (vedi articolo), e durante la sosta si sono fatti male anche Danilo D’Ambrosio e Alexis Sanchez. Se il difensore potrà tornare presumibilmente fra una decina di giorni per il cileno il 2019 è già finito: un problema grosso per Antonio Conte, che si ritrova con meno risorse per la ripresa e un nuovo ciclo durissimo.

SUBITO IN CAMPO – Mezzogiorno (e trenta) di fuoco domenica per l’Inter con la trasferta a Reggio Emilia col Sassuolo, squadra che da quando è in Serie A (2013-2014) è stata quella che ha fatto più punti nelle sfide coi nerazzurri. Poi mercoledì (ore 21) arriva il Borussia Dortmund, in un dentro o fuori di Champions League visto l’unico punto conquistato nelle prime due giornate, e anche quella non sarà una gara semplice. A chiudere la prima settimana di partite l’anticipo di sabato 26 (ore 18) col Parma, sempre al Meazza, che precede il turno infrasettimanale martedì 29 (ore 21) col Brescia del grande ex Mario Balotelli.

TRIPLA TRASFERTA – La partita del Rigamonti sarà la quarta in dieci giorni per l’Inter, e anche dopo di quella si replica con impegni più o meno ogni settantadue ore, quasi tutti lontano da Milano. Ancora di sabato, il 2 novembre sempre alle 18, nuovo anticipo al Dall’Ara contro il Bologna. Dopo si vola in Germania, martedì 5 alle 21 per il bis col Borussia Dortmund che presumibilmente definirà il girone. A chiudere la serie di partite il terzo sabato consecutivo alle 18, il 9, finalmente di nuovo al Meazza col Verona: lì la classifica dell’Inter sarà un po’ più definita sia in Serie A sia in Champions League. Ci sono di nuovo ventuno punti in palio prima della sosta di novembre: nel precedente blocco di sette sfide ne sono arrivati tredici (dodici in campionato, uno in coppa), l’Inter riuscirà a fare meglio?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.