Focus

Inter-Shakhtar Donetsk, solito copione: troppi cross e pure inutili

In Inter-Shakhtar Donetsk gli uomini di Conte hanno faticato ha trovare soluzioni offensive. Si sono rifugiati quindi in un classico, i cross.

SOLITI PROBLEMI, SOLITE SOLUZIONI – L’Inter nell’ultima partita del girone di Champions League ha affrontato uno Shakhtar Donetsk molto chiuso, schierato con un modulo a specchio. Una situazione che ha creato difficoltà al gioco di Conte. Con gli spazi centrali intasati la risposta è stata un grande classico nerazzurro degli ultimi anni: i cross.

SOVRABBONDANZA – Ecco la mappa dei cross prodotti dall’Inter presa da Whoscored:

In totale sono stati 44, un numero veramente notevole. Gli esterni sono tutti su numeri simili: Hakimi 6, Young 6, Perisic 5. Poi ce ne sono 4 di Barella, 3 di Bastoni e 3 di Lukaku. Un po’ tutti insomma hanno partecipato, arrivando a una somma persino esagerata. Soprattutto senza creare poi così tanti problemi.

POCHE IDEE – L’Inter, come detto, non trovando sbocchi in zona centrale, ha provato ad aggirare la difesa avversaria. E ci è anche riuscita visto il numero di cross e quanti ne sono arrivati dal fondo. Il problema è che non hanno portato frutti. E nel corso della partita sono sembrati sempre più una soluzione buttata lì, messa in pratica da una squadra senza vere idee.

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh