Focus

Inter-Shakhtar Donetsk 2-0, cinque dati statistici che potresti non sapere

L’Inter sfonda finalmente il muro dello Shakhtar Donetsk e va agli ottavi di finale di Champions League, con un turno d’anticipo. Il 2-0 di ieri sera sa tanto di liberazione, anche per i numeri che si trascinava dietro.

TRE – Gli anni dopo cui Edin Dzeko è tornato a segnare una doppietta in Champions League. L’ultima l’aveva fatta il 23 ottobre 2018 in un Roma-CSKA Mosca 3-0 sempre della fase a gironi, dove realizzò le prime due reti dell’incontro.

TRE – Le vittorie consecutive per l’Inter in Champions League. In una singola stagione non accadeva dal 2011-2012, quando superò CSKA Mosca (2-3, 27 settembre) e Lille (0-1 il 18 ottobre e 2-1 il 2 novembre). In generale, invece, bisogna considerare l’ultima della già citata edizione (2-1 al Marsiglia il 13 marzo 2012) e le prime due del ritorno nel 2018-2019 (2-1 al Tottenham il 18 settembre e 1-2 al PSV Eindhoven il 3 ottobre).

SETTE – Le partite fra Inter e Shakhtar Donetsk, con gli ucraini che non hanno mai vinto. Il bilancio però non è positivo, perché sono appena tre le vittorie a fronte di quattro pareggi (tre 0-0). L’unico gol arancionero è di Elano il 24 agosto 2005, nel secondo precedente (1-1).

DIECI – Gli anni passati dall’ultima volta che l’Inter superò il girone di Champions League. Nel 2011-2012 i nerazzurri arrivarono primi in un gruppo con Trabzonspor, CSKA Mosca e Lille, vincendolo con dieci punti. Agli ottavi di finale la corsa si arrestò col fortunatissimo Marsiglia, che segnò oltre il 90′ sia all’andata (1-0) sia al ritorno (2-1).

TRECENTOTRENTOTTO – I minuti (recuperi esclusi) di digiuno dal gol per l’Inter contro lo Shakhtar Donetsk. Dopo che Romelu Lukaku aveva fissato il 5-0 nella semifinale di Europa League del 17 agosto 2020 erano passate tre partite finite tutte 0-0, prima che Dzeko al 61′ di ieri rompesse la maledizione.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button