Focus

Inter senza gol in Champions League ma i prossimi 180′ possono ribaltare tutto

L’Inter non ha ancora potuto festeggiare un gol in Champions League. E anche per questo motivo l’obiettivo qualificazione agli ottavi di finale si è complicato a dismisura. Ma tutto può ancora essere rimesso sui giusti binari in due partite, riprendendo le buone abitudini italiane

PARADOSSO GOL – Due partite, zero gol segnati. Lo score dell’Inter in Champions League è paradossale. Il miglior attacco della Serie A, grazie alle 20 reti messe a segno in sei partite, non ha ancora fatto un gol in campo internazionale. Inutile, però, allarmarsi. I prossimi due impegni europei contro la capolista Sheriff Tiraspol diranno molto del futuro nerazzurro in Europa. Se l’Inter dovesse continuare così nel doppio confronto contro la squadra moldava, la stagione non continuerebbe neanche in Europa League a partire da febbraio. Diversamente, iniziando a segnare e ovviamente a vincere, la classifica del Gruppo D verrebbe subito ribaltata. Nei prossimi 180′ più recupero l’Inter ha l’obbligo di mettere dietro lo Sheriff: 7 punti (1 + 6 virtuali, ndr) contro gli attuali 6 della capolista. Aspettando l’esito del doppio confronto tra Real Madrid (3) e Shakhtar Donetsk (1). La strada dell’Inter in Champions League è in salita, ma tutto è ancora in gioco. Certo, adesso bisogna iniziare a segnare. Magari anche tanto, come in Italia…

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button