La lavagna di Inter-Roma: il pressing di Conte funziona, manca solo il gol

Articolo di
8 Dicembre 2019, 16:18
Conte Inter Conte Inter
Condividi questo articolo

Attraverso la nostra lavagna, analizziamo un aspetto tattico nel pareggio di Inter-Roma: il pressing asfissiante dei nerazzurri. Gli uomini di Antonio Conte hanno creato diverse occasioni su palloni recuperati nella metà campo avversaria, ma sono mancati nella finalizzazione

Pressing, pressing, pressing. Il mantra di Antonio Conte sta entrando sotto la pelle dei giocatori dell’Inter. “Testa bassa e pedalare” non era solo uno slogan per farsi benvolere dai suoi nuovi tifosi. In campo i nerazzurri corrono, nonostante le tante partite ravvicinate e l’emergenza infortuni. Lo dimostra la vittoria contro la Spal, con le due reti segnate grazie al pressing a tutto campo (vedi qua l’articolo), lo dimostra lo 0-0 di Inter-Roma. Tra le due sfide c’è stata una sola differenza: il gol.

MIRANTE SALVA SU LUKAKU

VECINO E BORJA IN AGGUATO – In Inter-Roma i nerazzurri hanno faticano a costruire occasioni dal basso. Ma la certezza dalle parti di Appiano Gentile è il pressing: gli uomini di Conte pressano a tutto campo. Nella sfida di San Siro, gli uomini di Fonseca non hanno rinunciato alla costruzione dal basso e hanno rischiato diverse volte. Come in occasione del salvataggio di Mirante su Lukaku.

Nell’azione analizzata nell’immagine, Lautaro Martinez e Lukaku marcano a uomo i difensori. Vecino e Borja Valero vanno all’assalto di Diawara e Veretout, i due mediani nel 4-2-3-1 di Fonseca. Per questo, diverse volte i giallorossi si sono affidati all’apertura su Kolarov. Nell’azione considerata, però, Mancini serve Veretout: il pressing di Vecino costringe il francese ha un retropassaggio sbagliato che lancia Lukaku. Mirante salva la situazione.

BROZOVIC NON TROVA LA PORTA

L’ASSALTO DI BROZOVIC – Discorso analogo per l’occasione fallita da Marcelo Brozovic, sempre nel primo tempo di Inter-Roma. Anche in questa occasione gli uomini di Conte pressano alti, quelli di Fonseca non rinunciano a giocare da dietro. Mentre prima l’assalto è partito da Borja Valero e Vecino, questa volta è Brozovic a pressare alto. Come contro la Spal, il croato attacca alle spalle il regista. In questo caso Diawara. Sempre alti, ovviamente, Lukaku e Lautaro Martinez, francobollati ai due centrali difensivi giallorossi.

La corsa di Brozovic non si ferma però a Diawara: uno volta che il francese sarica su Mirante, il croato va addirittura a pressare il portiere giallorosso. Trovando i due difensori marcati dalle due punte dell’Inter, Mirante si trova in difficoltà e cerca Smalling, sbagliando il bersaglio: Lukaku recupera palla e Brozovic fallisce da pochi passi il gol dell’1-0.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE