Focus

Inter, rinnovi Brozovic e Perisic: stessa scadenza, destini opposti?

Brozovic e Perisic sono in scadenza nel 2022 e l’Inter dovrà presto prendere una decisione per entrambi. Esiste la possibilità che questi siano i loro ultimi mesi insieme in maglia nerazzurra, con uno dei due destinato a lasciare Milano al termine della stagione.

Brozovic resta?

MARCELO – Terminato il mercato dei trasferimenti, in casa Inter è subito iniziato quello relativo ai rinnovi di contratto. Il primo della lista è quello di Lautaro Martinez, ormai ad un passo dalla firma con il club nerazzurro. Subito dopo si passerà a quello di Marcelo Brozovic, in scadenza nel 2022 e quindi la situazione da affrontare con maggiore celerità. Il centrocampista croato è tornato dagli impegni con la sua nazionale, in cui ha messo insieme 270′, senza mai lasciare il campo, e un gol contro la Slovacchia di Milan Skriniar (vedi approfondimento). Ora che è di nuovo a Milano, oltre a mettersi a disposizione di Simone Inzaghi per i prossimi impegni dell’Inter, potrà anche riprendere la trattativa per il suo rinnovo. La volontà è quella di proseguire insieme. Permane una certa distanza tra la richiesta del giocatore e l’ingaggio offerto dal club nerazzurro, ma c’è ottimismo. La sensazione è che l’accordo possa essere trovato, anche in tempi brevi. Il destino di Brozovic dovrebbe quindi essere ancora all’Inter. La società milanese ha intenzione di blindarlo per respingere l’assalto delle big europee a caccia del colpo a parametro zero (vedi articolo).

Perisic va?

IVAN – Stessa situazione contrattuale per Ivan Perisic, anche lui in scadenza al 30 giugno 2022. L’esterno è reduce da tre ottime partite con la propria nazionale e torna a Milano con un assist dopo una serpentina sulla fascia sinistra contro la Slovenia e l’orgoglio di aver indossato la fascia da capitano della Croazia (vedi articolo). Il suo futuro però potrebbe essere diametralmente opposto a quello di Brozovic. Nella seconda parte della scorsa stagione, Perisic ha dimostrato grande professionalità e attaccamento, adattandosi ad un ruolo non propriamente suo nello scacchiere di Antonio Conte. Lo farà anche quest’anno con Simone Inzaghi e nelle prime due giornate di campionato è partito titolare sulla fascia sinistra. L’età (è un classe 1989) e l’alta cifra percepita, lasciano però pensare che l’Inter possa lasciarlo partire a zero al termine della stagione. Il giocatore potrebbe anche voler provare una nuova esperienza in quelli che saranno gli ultimi anni della sua carriera. Non c’è ancora certezza a riguardo, la possibilità che Perisic rimanga in nerazzurro riducendosi l’ingaggio non è da scartare a priori. Sarà però un discorso da affrontare più avanti, la priorità ora è tutta su Brozovic, autentico faro del centrocampo dell’Inter.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button