Inter-Real Madrid, una data nel destino fa riaffiorare splendidi ricordi

Articolo di
3 Ottobre 2020, 12:09
Roberto Baggio Inter-Real Madrid Roberto Baggio Inter-Real Madrid
Condividi questo articolo

Ieri sono stati stabiliti i calendari della prossima Champions League 2020/21. Nell’ordine, l’Inter affronterà Borussia Moenchengladbach, Shakhtar Donetsk e Real Madrid. E proprio la data della sfida casalinga con le merengues rievoca magnifici ricordi.

DESTINOInter e Real Madrid non si incontravano in match ufficiali da ventidue anni. L’ultima volta era sempre in Champions League, sempre ai gironi. Ma il destino ha regalato un’ulteriore elemento alla magia che circonda una partita di tale calibro. Infatti, quest’anno le due squadre si incontreranno a San Siro il prossimo 25 novembre. La stessa identica data dell’ultima volta. Vi ricordate come andò?

IMPRESA – Il 25 novembre 1998 la partita tra nerazzurri e blancos è cruciale per il passaggio ai quarti dei padroni di casa. Una sconfitta rischierebbe di compromettere il destino europeo dell’Inter. Ma, dopo un primo tempo terminato 0-0, nel secondo tempo si compie l’impresa. Al 51′ Ivan Zamorano aggiunge un tocco beffardo al tiro dalla distanza di Ronaldo, trovando l’1-0. Ma pochi minuti dopo Clarence Seedorf pareggia, anticipando tutti nell’area nerazzurra. Serve un gol, ne arriveranno due. Nel giro di quattro minuti, Roberto Baggio prima supera Illgner con un bel destro. Poi al 90′ lo supera fisicamente, dribblando sull’uscita e appoggiando in rete il 3-1 definitivo, facendo esplodere la gioia di tutto San Siro.

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE