Focus

Inter, panchina mai così competitiva: a Empoli si cerca di invertire la rotta?

Inter in campo con le seconde linee a Empoli. O quasi. Inzaghi sembra aver deciso di rinunciare a parecchi titolarissimi della sua formazione-tipo e ciò non farà che cambiare completamente gli equilibri a partita in corso. Ne risulterà nettamente rinforzata la panchina

TURNOVER PESANTE – Tra poco più di 90′ l’Inter ufficializzerà la formazione che scenderà in campo dal 1′ a Empoli. E se venissero confermate tutte le anticipazioni (vedi aggiornamento), le sorprese sarebbero molte. Per la prima volta in stagione l’allenatore nerazzurro (oggi nello specifico il vice Massimiliano Farris al posto dello squalificato Simone Inzaghi, ndr) avrà a disposizione una panchina di tutto rispetto. Senza nemmeno spiegare perché, addirittura più forte della formazione titolare! I nomi degli esclusi per turnover, infatti, sembrano illustri. Andranno tutti in panchina oppure qualcuno non verrà proprio rischiato in vista dell’Udinese? L’impressione è che Inzaghi voglia provare a invertire la rotta, utilizzando i cinque cambi per inserire i migliori profili in rosa e chiudere la partita prima che sia troppo tardi. E senza rischi. Ci riuscirà?

Inter, meglio la panchina che la formazione titolare: un bene?

PANCHINA DELUXE – L’Inter non ha mai avuto a disposizione cinque cambi di primo livello in questa stagione, ma a Empoli potrebbe averli. A partire da Edin Dzeko, che dalla panchina può essere la mossa vincente sempre. E con lui Joaquin Correa, altra opzione dell’Inter in attacco. A centrocampo Hakan Calhanoglu e Stefano Sensi sono le soluzioni più offensive, mentre la risorsa tuttofare è Arturo Vidal (che non è al 100%, ndr). Senza dimenticare Matias Vecino, uomo in più a partita in corso. Un altro jolly che può tornare molto utile dalla panchina è Ivan Perisic, che ha bisogno di rifiatare dopo le ultime fatiche. Sull’altra fascia il solito presente Denzel Dumfries, che deve ritrovarsi dopo l’episodio di Inter-Juventus. Infine, uno sguardo in difesa: se Inzaghi rinunciasse a Milan Skriniar dal 1′, lo slovacco sarebbe un lusso dalla panchina. Per chiunque. Cinque cambi con una panchina simile possono tornare molto utili, ma guai a sottovalutare l’Empoli: sarà davvero turnover massiccio?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button