Inter-Napoli è anche la partita contro il calciatore che manca a Spalletti

Articolo di
26 dicembre 2018, 18:29
Luciano Spalletti

Inter-Napoli non è solo il big match della diciottesima giornata di Serie A giocata storicamente a Santo Stefano, in palio c’è più dei tre punti in ottica qualificazione in Champions. Per l’Inter di Spalletti sarà anche un test tecnico-tattico contro un centrocampo – anzi, un centrocampista – “invidiabile”

TRA POCO INTER-NAPOLI – A circa due ore dall’inizio di Inter-Napoli e con le formazioni ufficiali praticamente annunciate (QUI le probabili dei due allenatori, ndr), si può già anticipare un tema tecnico-tattico di primo piano nei 90′ previsti a San Siro. Nell’undici titolare di Carlo Ancelotti è presente forse uno dei pochissimi calciatori in circolazione che farebbe fare un notevole salto di qualità all’Inter di Luciano Spalletti, che di fatto è “orfano” di un elemento simile in mezzo al campo. E forse lo sarà ancora per mesi, almeno fino a fine stagione.

INTER SENZA NAINGGOLAN – Per mesi si è parlato di Luka Modric come sogno di mercato dell’Inter, dimenticando la funzione del connazionale Marcelo Brozovic a mo’ di regista basso di Spalletti, lasciando di fatto quella casella a Matias Vecino, centrocampista con tutt’altre caratteristiche. E senza Radja Nainggolan – escluso dalla partita odierna e chissà se anche dai progetti futuri -, oggi quasi sicuramente rimpiazzato da Joao Mario, l’Inter perde tre qualità in un solo centrocampista: aggressività, dinamicità e fisicità, ovvero le caratteristiche del rubapalloni dai piedi buoni. Quello che era Nainggolan prima della trasformazione spallettiana.

OCCHI PUNTATI SU ALLAN – Nel Napoli, invece, il grande punto di forza a centrocampo – forse fin troppo sottovalutato – è Allan, elemento preziosissimo per la doppia fase richiesta da Spalletti e ovviamente Ancelotti. Mediano di qualità e quantità come ce ne sono pochissimi in giro per il mondo, con Allan il centrocampo dell’Inter troverebbe la sua quadratura del cerchio: ne gioverebbe Brozovic in fase di non possesso, ne gioverebbe il quartetto avanzato per tutta la restante prestazione. Stasera il vero compito a centrocampo dev’essere questo: limitare le giocate di Allan, che sa essere decisivo lontano dai riflettori. Se il centrocampo dell’Inter “blocca” Allan, magari la partita potrebbe avere un’inerzia diversa. E Spalletti non può che essere d’accordo: è Allan il tipo di centrocampista ideale che gli manca, stasera e non solo.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE