Inter-Milan, Conte prepara la sfida in emergenza. Una consapevolezza

Articolo di
11 Ottobre 2020, 16:33
Antonio Conte Inter Antonio Conte Inter
Condividi questo articolo

Inter-Milan si giocherà sabato alle ore 18:00. Antonio Conte farà a meno di sei pedine fondamentali, risultate positive al Coronavirus. Ma la rosa nerazzurra è profonda e le alternative, nonostante tutto, non mancano

ROSA PROFONDA – L’Inter arriva alla sfida contro il Milan con non poche difficoltà. Sono sei infatti i nerazzurri positivi al Coronavirus e che quindi non potranno prendere parte alla stracittadina: Radu, Skriniar, Bastoni, Young, Nainggolan e Gagliardini. Antonio Conte, quindi, è costretto a preparare la sfida con gli uomini contati. Ma il mercato estivo, improntato sull’allargamento della rosa, è stato pensato proprio per far fronte ad emergenze del genere. Nonostante le defezioni, infatti, il tecnico nerazzurro può ancora contare su un 11 di altissimo livello, mantenendo comunque delle alternative dalla panchina che possono cambiare il corso del match.

ALTERNATIVE – Nonostante le defezioni, che hanno colpito principalmente il reparto difensivo, Conte può contare su una serie di alternative di alto livello. Detto della quasi certa assenza di Skriniar e Bastoni, due uomini chiave per lo scacchiere tattico del tecnico nerazzurro, Conte può contare sull’esperienza e l’affidabilità di Danilo D’Ambrosio e Aleksander Kolarov. I due si sono già disimpegnati nel ruolo di difensori e, all’occorrenza, possono avanzare la propria posizione e ricoprire il ruolo di esterni alti andando a “tappare” il buco lasciato dall’assenza di Young. A centrocampo, inoltre, le alternative non mancano. Senza Nainggolan e Gagliardini, il tecnico nerazzurro punterà sicuramente su Barella e Vidal, con il possibile impiego di Eriksen nel ruolo di trequartista alle spalle di Lautaro Martinez e Lukaku.

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE