Inter, Mertens sempre più probabile. Dove giocherebbe con Conte?

Articolo di
7 Dicembre 2019, 14:03
Dries Mertens Napoli-Genoa
Condividi questo articolo

L’interesse dell’Inter per Dries Mertens è sempre più forte, e le parti sembrano avvicinarsi giorno dopo giorno. Il belga è ritenuto tra i principali leader del vespaio che ha investito lo spogliatoio del Napoli. Con il contratto in scadenza a giugno 2020, potrebbe essere un affare da non perdere per l’Inter.

IN PARTENZA – L’Inter potrebbe comporre una coppia d’attacco interamente belga. A Romelu Lukaku, infatti, potrebbe aggiungersi Dries Mertens. Il belga è sempre più ai ferri corti con la dirigenza del Napoli, complice una trattativa per il rinnovo molto lenta. Ad un certo punto, questa trattativa è stata completamente bloccata da Aurelio De Laurentiis. Il vulcanico presidente partenopeo non è intenzionato a concedere la riconoscenza che Mertens ritiene di meritare, grazie anche alle 117 reti in 7 anni. Ecco allora che l’Inter è pronta ad inserirsi: Antonio Conte cercò Mertens già ai tempi del Chelsea, e sarebbe disposto – finalmente – ad abbracciarlo.

CONDIZIONI FAVOREVOLI – Le possibilità che Mertens arrivi all’Inter sono favorite anche dalle condizioni economiche. Il contratto del belga scade infatti a giugno 2020, e quindi arriverebbe a parametro zero. Inoltre, l’adeguamento contrattuale richiesto al Napoli (triennale da 4,5 milioni a stagione) non spaventa Giuseppe Marotta, sebbene l’età di Mertens (classe ’87) spinga per essere prudenti.

POSIZIONE IN CAMPO – Mertens nasce e cresce in Olanda come esterno d’attacco, con una netta preferenza per la zona sinistra (nonostante calci benissimo con entrambi i piedi). Anche ai piedi del Vesuvio giostra in quella zona per i primi tre anni, poi l’arrivo di Maurizio Sarri svolta incredibilmente la carriera del belga. Schierato come falso nueve, Mertens segna 34 reti nella stagione 2016/17, e non si ferma più. Al momento è a quota 117 reti coi partenopei: solo 4 in meno del recordman Marek Hamsik, già due in più dell’imperituro idolo partenopeo Diego Armando Maradona.

NELL’INTER – E Conte potrebbe impiegarlo nello stesso modo, sebbene con compiti più da seconda punta che da centravanti. Mertens potrebbe gravitare attorno a Lukaku come adesso fa Lautaro Martinez, di cui proprio il belga potrebbe essere un eccellente backup. Inoltre, anche l’integrità fisica gioca a favore di Mertens: l’Inter potrebbe ritenerlo anche un’alternativa low cost al lungodegente Alexis Sanchez.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE