Inter, il mercato serve ma il campo chiama e conta di più: gennaio chiave

Articolo di
4 Gennaio 2020, 23:24
Condividi questo articolo

L’Inter fra poco meno di quarantotto ore tornerà finalmente in campo. Comincia un gennaio di assoluto profilo, dove le distrazioni dal mercato non dovranno creare ripercussioni sulle partite fondamentali delle prossime settimane.

SERIE DA INTERROMPERE – L’Inter non vince in Serie A a gennaio da tre anni, da un 3-0 al Pescara del 28 gennaio 2017. Nel 2018 e nel 2019 Luciano Spalletti non è mai riuscito a prendere i tre punti nel primo mese dell’anno, e già questo è un campanello d’allarme. Spesso, in questo periodo, il calciomercato l’ha fatta da padrone, e anche in questi giorni si è parlato più dei possibili acquisti che delle partite. Errore grave: vero che servono un centrocampista e un esterno sinistro, possibilmente il primo di livello internazionale e il secondo con caratteristiche anche offensive, ma il mercato non è la soluzione a tutti i mali. Le discussioni sul mercato valgono fino a un certo punto, c’è un calendario pesantissimo da affrontare al meglio.

RIPRESA TERRIBILE – Per cercare di fermare la serie negativa non poteva esserci trasferta peggiore per l’Inter. In casa del Napoli i nerazzurri non vincono dal 18 ottobre 1997, poi solo delusioni e lunedì (ore 20.45) va invertita la rotta. I quarantadue punti conquistati nelle prime diciassette giornate sono un buon bottino, ma va impreziosito prima della fine del girone d’andata perché la Juventus di certo non si ferma. Anche il secondo impegno dell’anno, primo casalingo, non sarà certo abbordabile: al Meazza arriva l’Atalanta, sabato prossimo sempre alle ore 20.45. La sfida tutta nerazzurra è il giro di boa del campionato, un altro incrocio di alta classifica che l’Inter deve preparare al meglio senza distrazioni.

SECONDO FRONTE – Poi arriva il debutto in Coppa Italia, nemmeno quello facile. Martedì 14 gennaio alle ore 20.45 si gioca Inter-Cagliari, coi rossoblù che promettono battaglia e che sono la migliore realtà del campionato. Fortunatamente non ci sono serie di partite ravvicinate, come a ottobre e novembre, ma saranno tutte complicate. Inclusa quella in casa del Lecce, domenica 19 alle ore 15, coi salentini che hanno chiuso l’anno non mollando mai fino all’ultimo. Il mese si chiuderà in Serie A di nuovo col Cagliari e in casa, domenica 26 alle ore 12.30, e pure questo sarà un impegno di primissimo piano. Dovesse esserci il passaggio del turno in Coppa Italia i quarti sarebbero mercoledì 29 (date da confermare), sempre a San Siro con Atalanta o Fiorentina. Poi, il 31 gennaio, chiuderà il mercato: lì l’Inter dovrà essere completa, ma prima di tutto bisogna pensare al campo.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.