Focus

Inter, meglio Nandez o Bellerin per la corsia destra?

L’Inter sta continuando la ricerca del sostituto di Achraf Hakimi. Il sostituto per la verità è impossibile da trovare viste le qualità uniche del marocchino, ma un degno giocatore per coprire quella zona è trovabile. I nomi si sono ridotti a due: Nahitan Nandez ed Hector Bellerin.

INTER, LE DUE OPZIONI

PERCHÉ NANDEZ – Nandez è un giocatore che rispetto a Bellerin è più avanti nella conoscenza del ruolo e nel modo di giocare in un centrocampo a cinque. L’uruguaiano in realtà nasce come interno di centrocampo, da mezz’ala a tutto campo con la facoltà di interdire e accorciare in avanti portando il primo pressing. Nell’ultima stagione Nandez però è stato impiegato, soprattutto dall’arrivo di Semplici sulla panchina cagliaritana, da quinto di destra di centrocampo. Un ruolo che anche la Nazionale uruguaiana ha voluto sfruttare inserendolo per la Copa America proprio in quella zona di campo. Nandez (vedi articolo), viste le sue qualità che lo portano ad attaccare e anche vista l’ottima corsa, è molto offensivo nel suo stile di gioco e questo può essere un fattore per rimpiazzare un esterno offensivo come Hakimi.

PERCHÉ BELLERIN – Bellerin, se l’Arsenal decidesse di lasciarlo partire in prestito con diritto di riscatto, sarebbe sicuramente un giocatore diverso sia da Nandez sia da Hakimi. Lo spagnolo, dati i suoi tanti anni giocati da terzino destro in una difesa a quattro, li hanno conferito molte più doti difensive che offensive. Negli ultimi anni si è adattato anche da esterno di centrocampo o da interno ma i tanti infortuni fisici ne hanno compromesso la continuità. Bellerin rispetto ad Hakimi sarebbe una sorta di passo indietro visto che si andrebbe a prendere un giocatore difensivo. Ma il valore di Bellerin non si discute con le qualità tecniche e tattiche che sono sotto gli occhi di tutti da anni. Wenger aveva deciso di puntare forte su di lui e solo gli infortuni lo hanno rallentato. Con Bellerin l’Inter blinderebbe la corsia destra magari liberando da compiti difensivi (in alcune circostanze) la corsia opposta.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button