Focus

Inter, l’Italia del Bar Sport tira un sospiro di sollievo: campionato regolare!

L’Inter sta lentamente tornando alla normalità dopo lo stop imposto dall’ATS a causa del focolaio da Coronavirus. I 7 nazionali stranieri hanno raggiunto ieri i loro rispettivi Paesi mentre per i 3 italiani il via libera è arrivato solo oggi (vedi articolo). E dunque l’Italia del Bar Sport può finalmente tirare un sospiro di sollievo: campionato regolare

BAR SPORT E ALTRE CHIACCHIERE – L’Inter, dopo le positività al Coronavirus di Danilo D’Ambrosio, Samir Handanovic, Stefan de Vrij e Matias Vecino, si è fermata per quattro giorni per decisione dell’ATS di Milano. Niente sfida con il Sassuolo, niente allenamenti e Nazionali parcheggiati a casa in attesa del via libera. Apriti cielo: l’Italia del Bar Sport, delle facili polemiche, dei complottismi e delle frasi urlate (e non ragionate) è sprofondata nel panico. E ora cosa succede? Rimangono tutti a riposo? Che fortuna, loro sì e noi no. È stato detto di tutto per screditare una squadra e una società che semplicemente è stata DANNEGGIATA da un fattore incontrollabile, vale a dire il Coronavirus. Una società che si è limitata a rispettare le disposizioni dell’autorità sanitaria, com’era già successo ad altri club.

CAMPIONATO REGOLARE – Ma niente paura, il via libera per i Nazionali è arrivato, prima per quelli stranieri e oggi anche per quelli italiani. Quindi Antonio Conte, che nel frattempo è tornato a lavorare ad Appiano Gentile, ha visto partire ben dieci giocatori, otto dei quali titolarissimi. Escludendo ovviamente i quattro positivi, ancora in isolamento, il tecnico nerazzurro sta lavorando con una squadra dimezzata. Tutto normale, sia chiaro, la sosta per le Nazionali è così per chiunque e tutti sapevano che questa non avrebbe fatto eccezione. Tantomeno per l’Inter. E quindi perché lasciarlo volontariamente intendere? Perché parlare di campionato non regolare o addirittura di fortuna (vedi articolo)? Discorsi da Bar Sport, con tutto il rispetto.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button